Workopp, esito incontro 10/03/2011

Il 10 marzo scorso presso il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali si è raggiunto l’accordo che prevede la concessione della CIGS in deroga per Workopp, azienda che svolge attività di intermediazione di manodopera.
Workopp, con sede legale a Piacenza, è presente in oltre 7 regioni e occupa più di 50 dipendenti. L’accordo prevede che il numero massimo di dipendenti posti in CIGS in deroga sarà pari a 30, con una riduzione massima complessiva del 70%.
Nella stessa giornata è stato siglato tra OO.SS. e Workopp anche un accordo che, per la pratica applicazione di quanto concordato con il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, prevede per il personale coinvolto la maturazione di tutti gli istituti differiti da calcolarsi sulla retribuzione teorica, e, su richiesta del singolo lavoratore, l’anticipazione di un prestito non oneroso a carico dell’azienda fino a € 1.000,00 al mese per il periodo intercorrente tra la messa in CIGS in deroga e l’erogazione del trattamento di sostegno da parte dell’INPS oppure la liquidazione di quote di TFR maturato tali da integrare il reddito perso a causa della messa in cassa in deroga.

In allegato i testi dei due accordi siglati.

p.La Filcams Nazionale Cgil
C. Sesena

- Verbale Accordo Cigs Ministero Lavoro 10 marzo
- Accordo a latere 10 marzo