Welcome Travel -esito incontro 25/02/2013

Roma 26 febbraio 2013

Oggetto: Welcome Travel – esito incontro 25 febbraio


il 25 febbraio si è’ tenuto il programmato incontro con Welcome Travel per proseguire il confronto sulla procedura di mobilità. Detta procedura riguarda il personale di 15 agenzie che sono state o saranno chiuse a breve, ed alcuni esuberi nelle agenzie restanti.

Abbiamo convenuto sul ricorso alla Cigs che sarà articolato diversamente:

- Cigs per cessazione parziale per 24 mesi per le agenzie in chiusura. Durante il periodo di Cigs verrà mantenuta la mobilità con il criterio della volontarietà, con un incentivo, se pur modesto, cui si è appena accennato. Inizialmente l’azienda ha proposto di utilizzare il preavviso a tal scopo. Abbiamo ovviamente respinto la proposta dato che comunque il preavviso e’ dovuto. Inoltre, per le mensilità di preavviso devono essere versati anche i contributi. L’azienda ha proposto quindi di utilizzare i ratei di TFR che verranno maturati nel periodo di Cigs ed il risparmio contributivo derivante dalla eventuale firma dell’accordo.
- La mobilità per le agenzie che resteranno aperte verrà ritirata e trasformata in Cigs a rotazione per crisi, per 12 mesi. La Cigs sarà articolata in modo diverso a seconda del personale presente nelle singole agenzie. Parte di esse, in cui sono presenti 2/3 dipendenti non saranno coinvolte, parte vedranno una sospensore pari al 30%, probabilmente settimanale, solo in una agenzia di Cuneo, dove sono presenti 10 dipendenti, si farà ricorso ad una sospensione pari al 50%. La verifica sull’organizzazione del lavoro derivante dall’applicazione della Cigs sarà demandata ai territori;
- l’indennita’ di Cigs sarà anticipata dall’azienda.

Ci siamo quindi aggiornati a domani, 27 febbraio, in occasione dell’incontro che si terrà per Alpitour. Pertanto la giornata di domani sarà così articolata: ore 10.30 incontro per Welcome Travel, ore 11.30 proseguimento per Alpitour. Al fine di ottimizzare i tempi l’azienda dovrebbe inviarci una bozza di testo già entro questa sera. Vi terremo aggiornati.

p. la Filcams Cgil Nazionale
Sabina Bigazzi