WEIGHT WATCHERS INTERNATIONAL SI DISIMPEGNA: W.W. EUROPA LASCIA IL MERCATO ITALIANO: LICENZIAMENTO COLLETTIVO PER 60 LAVORATRICI

31/01/2007

FILCAMS-Cgil
Federazione lavoratori commercio turismo servizi
Ufficio Stampa
www.filcams.cgil.it

31 gennaio 2007

WEIGHT WATCHERS INTERNATIONAL SI DISIMPEGNA: W.W. EUROPA LASCIA IL MERCATO ITALIANO: LICENZIAMENTO COLLETTIVO PER 60 LAVORATRICI

Nota di Filcams Fisascat Uiltucs sulla procedura di messa in mobilità del personale Weight Watchers

«Dopo 30 anni di presenza in Italia, la Weight Watchers, la nota casa americana che organizza a livello internazionale corsi di assistenza alimentare e cura la distribuzione di prodotti dietetici con marchio W.W., abbandona il mercato italiano.

«L’abbandono avviene poiché alla Weight Watchers Europa Inc., della famiglia Branoff, che operava in Italia, non è stato rinnovato il contratto di franchising da parte della W.W. International Inc., proprietaria del marchio W.W.

«In tal senso la W.W. Europa ha comunicato a Filcams-Cgil Fisascat-Cisl Uiltucs-Uil l’avvio di una procedura di messa in mobilità di tutto il personale per cessazione di attività ai sensi degli articoli 4 e 24 della legge 223/91.

«La W.W. International, tramite la W.W. Europa Inc., ha dichiarato di non essere più interessata al mercato italiano, non motivando peraltro le ragioni di tale disinteresse e nonostante il ragguardevole successo commerciale conseguito e la consolidata presenza sul nostro mercato.

«La grave decisione, e il conseguente licenziamento collettivo, mette in una situazione di forte disagio sociale oltre 60 lavoratrici. Disagio tanto più forte in quanto si tratta di personale femminile con notevole anzianità di servizio in azienda.

«Nel contesto della procedura di mobilità, Filcams Fisascat Uiltucs insisteranno, anche in sede di ministero del Lavoro, per il coinvolgimento della W.W. International, proprietaria dei marchi Weight Watchers, al fine di aprire una prospettiva occupazionale per queste lavoratrici».