Volantinaggio sull’ingresso McDonald’s chiama il 112 – La Repubblica 6 Dicembre 2000

La Repubblica 6 Dicembre 2000

Firenze

Volantinaggio sull’ingresso
McDonald’s chiama il 112
I carabinieri agli studenti: "Spostatevi più in là, sul marciapiede"
la protesta

E’ finita in guerricciola per la difesa del territorio. Con gli studenti della sinistra giovanile che pretendevano di fare volantinaggio davanti al McDonald’s della stazione ferroviaria. E i solerti manager dell’hamburger che rivendicavano il diritto ad un “decoroso” ingresso al più famoso fast food, un ingresso che fosse sgombro dalla fastidiosa presenza dei ragazzi impegnati nel volantinaggio. Arbitri del match i carabinieri, chiamati dalla direzione di McDonald’s. I militari hanno constatato che gli studenti erano autorizzati a distribuire foglietti dalla questura e hanno trovato una salomonica soluzione invitando i ragazzi a distribuire foglietti sul marciapiede, evitando l’uscio.
Sicuro è che la Sinistra giovanile non aveva scelto a caso il marciapiede di McDonald’s per invitare i passanti all’iniziativa che si è tenuta ieri sera alle 21 al Dopolavoro ferroviario di via Alamanni. L’assessore Marzia Monciatti, il sindacalista della Cgil Paolo Mugnaini e il responsabile lavoro della Sinistra giovanile Andrea Gambacciani, si sono confrontati per ribadire il diritto dei lavoratori ad avere un parttime elastico, ad avere retribuite le ore supplementari maggiorate del 30 per cento, ad avere permessi di studio e la retribuzione del giorno di partecipazione agli esami, a svolgere le mansioni per le quali si è assunti, a non essere maltrattati sul posto di lavoro e altro ancora. Un volantino, quello distribuito dai ragazzi, che non chiamava direttamente in causa McDonald’s.
Ma i manager non hanno gradito il volantinaggio che ieri pomeriggio si svolgeva ai due lati dell’ingresso al fast food, praticamente sulla soglia. Prima hanno provato ad allontanare i ragazzi. Poi hanno chiamato i carabinieri. E così facendo hanno inevitabilmente collegato, in modo ancora più forte, l’iniziativa alle insegne dell’hamburger.
(m.b.)