VIGILANZA PRIVATA, VERSO LA MOBILITAZIONE

15/06/2010

15 giugno 2010

Vigilanza privata, verso la mobilitazione

Proseguono gli incontri per il rinnovo del Contratto Nazionale della Vigilanza Privata. Le parti datoriali, così come in passato, hanno dato priorità ad alcune materie che manifestano la volontà di non avviare un concreto negoziato. Una nuova classificazione del personale, uno stravolgimento dell’organizzazione del lavoro, a partire dai turni, dagli orari e dai riposi, che introdurrebbe una flessibilità selvaggia ed incontrollabile, anche sugli straordinari e la mutualità dei primi tre giorni di malattia, sono le priorità poste.
Le organizzazioni sindacali, hanno proposto unitariamente un incontro con i segretari generali, formalizzando, però, la proclamazione dello stato di agitazione: la Filcams, tra l’altro, già da tempo, sostiene la necessità di organizzare una mobilitazione delle lavoratrici e dei lavoratori, divenuta a questo punto indispensabile per dare un forte segnale alle controparti.