VIGILANZA PRIVATA: UNA GIORNATA DI RIFLESSIONE SUL RUOLO DELLE GUARDIE GIURATE

17/06/2003

FILCAMS-Cgil
Federazione lavoratori commercio turismo servizi

Ufficio Stampa
www.filcams.cgil.it

17 giugno 2003

VIGILANZA PRIVATA: UNA GIORNATA DI RIFLESSIONE SUL RUOLO DELLE GUARDIE GIURATE

Riflettere e confrontarsi su un nuovo ruolo delle guardie giurate e esaminare la proposta di legge «Sicurezza sussidiaria», varata dal governo, sul riordino della vigilanza privata. Questo si propone la giornata di convegno organizzata dalla Filcams, a Roma, venerdì 27 giugno ore 10, presso la sede della Cgil in C.so d’Italia 25.

L’incontro sarà aperto dalla relazione di Maurizio Scarpa, segretario nazionale e responsabile del settore. Seguiranno interventi e contributi di Sergio Sinchetto (Cgil), Gianni Pagliarini (FP-Cgil), Vincent Ancora (Uni, sindacato mondiale servizi); dei deputati: Marcella Lucidi (commissione Giustizia della Camera), Graziella Mascia (commissione Affari Costituzionali della Camera), Gabriella Pistone (commissione Finanze della Camera), Tiziano Treu (commissione Lavoro del Senato). Saranno presenti esponenti di Fisascat-Cisl, di Uiltucs-Uil e delle associazioni imprenditoriali. Concluderà Nicoletta Rocchi, segretario nazionale Cgil.

«La Filcams, con le altre federazioni sindacali, – dice Maurizio Scarpa – si sta battendo per l’istituzione di un albo nazionale degli operatori della vigilanza privata. E’ un mestiere difficile e pericoloso e le decine di vittime lo stanno a testimoniare. Noi pensiamo che un ruolo così importante e delicato debba essere ricosciuto e che vada garantita un’adeguata preparazione tecnico-professionale. La proposta del governo sancisce la subalternità delle guardie giurate con l’evidente tentativo di scaricare sulla vigilanza tutti quei servizi dequalificati e marginali che il ministero dell’Interno non intende più svolgere. A nostro avviso, non è questo il modo di affrontare i nodi che gravano lo stato giuridico degli operatori e i necessari controlli per il rilascio delle licenze».