News Filcams

Vigilanza Privata: raggiungere presto un accordo per il rinnovo del contratto

17/10/2020
guardiagiurata_big

Procede il confronto per il rinnovo del Contratto Nazionale della Vigilanza Privata e Servizi di Sicurezza, tra le Associazioni Datoriali e le Organizzazioni Sindacali.
Nelle intenzioni, l’appuntamento doveva consentire di appurare la volontà politica di addivenire ad un accordo in tempi brevi ed i possibili contenuti del medesimo, tenuto conto che – a parte l’elemento salariale – tutti gli argomenti sono stati abbondantemente approfonditi durante i quasi cinque anni trascorsi.
L’approccio delle Associazioni Datoriali è stato negativo: di fatto, un arretramento su Classificazione unica, Cambio di appalto, secondo livello di contrattazione e l’affermazione che – data la fase emergenziale in atto – i margini economici per un adeguamento salariale sono ridottissimi.
La discussione ha vissuto momenti di difficoltà ma la conclusione cui si è pervenuti lascia aperto uno spiraglio che, a questo punto della vicenda, riteniamo vada esplorato fino in fondo.
Le Associazioni Datoriali hanno riconosciuto la necessità di raggiungere l’accordo entro la fine dell’anno ed espresso la consapevolezza che occorre individuare punti di mediazione su tutti i temi posti dalle Organizzazioni Sindacali. Tuttavia, hanno anche ribadito le difficoltà in cui versano le imprese nell’immediato e l’incertezza rispetto al futuro imminente. Infine, ribadiscono l’esigenza che per alcune materie (es. mercato del lavoro) vengano previsti adeguamenti rispetto alla legislazione vigente.
Per contro, come Organizzazioni Sindacali, abbiamo ricordato che l’equilibrio negoziale deve tenere conto del lungo tempo trascorso e della prioritaria esigenza di riformare l’attuale assetto contrattuale.
Riteniamo che, con la prudenza necessaria, si debba tentare un ulteriore approfondimento delle posizioni, per verificare nel merito le proposte sui singoli temi.
Per questa ragione, sono stati fissati due incontri (21 ottobre, 10-11 novembre) sempre a livello di delegazione ristretta.