Vigilanza Privata – esito incontro 29/10/2012

Roma, 7 novembre 2012

il 29 ottobre si è tenuto il programmato incontro con Assiv/Coop, le controparti, dopo la “cinque giorni” di fine luglio, avrebbero dovuto inviarci un testo che recepisse l’esito della discussione, in modo da proseguire il confronto negli incontri programmati per settembre.

Il testo, che trovate in allegato, ci è stato inviato con grande ritardo e solo il 24 ottobre abbiamo potuto valutarlo. Non solo, nel corso di quell’incontro è emerso che era stata predisposta un’altra versione.
Come vedrete, il testo non riguarda solo i temi su cui si è sviluppato il confronto nel corso dell’ultimo anno (cambio appalto, classificazione, orario di lavoro) ma è una complessiva rivisitazione del CCNL. Si introducono novità che evidentemente, almeno per quanto riguarda la Filcams, allontanano la possibilità di trovare una mediazione. Solo per citare alcuni punti:

    -rivisitazione di tutto il mercato del lavoro alla luce della riforma Fornero;
    -recepimento del collegato lavoro;
    -rivisitazione di tutto il disciplinare, ecc.

A questo si somma il fatto che anche sui temi su cui ci stiamo confrontando da mesi e su cui avevamo dato alcune disponibilità, Assiv/Coop non hanno recepito alcuna delle nostre richieste. Abbiamo stigmatizzato la scorrettezza delle associazioni nel proporre temi mai affrontati che, peraltro, come unico risultato potrebbero produrre frizioni fra le OO.SS. Abbiamo sostenuto, invece, la necessità di individuare le poche priorità necessarie al settore, che, soprattutto, evitino una rottura definitiva con Federsicurezza, e che consentano di chiudere velocemente questa difficile vertenza.

Il 29 ottobre, dopo il confronto con la delegazione trattante, sono intervenuti anche i Segretari Generali che, con diverse articolazioni, hanno sollecitato una conclusione del negoziato in tempi brevi.
Ci siamo aggiornati al giorno 16 novembre, per tentare di trovare una mediazione condivisa sulla parte normativa.
E’ evidente che la ricerca di una soluzione che possa essere praticabile per noi, è estremamente difficile.

Le associazioni, fino ad ora, non hanno recepito alcuna nostra richiesta e/o proposta, e non hanno ancora lasciato comprendere se la loro proposta può essere soggetta a modifiche o se rappresenta un pacchetto conclusivo.
Vi informerò di eventuali novità.

p. la Filcams Cgil Nazionale
Sabina Bigazzi