Vigilanza Privata – Esito incontro 21/10/2014

NOTA INTERNA

Care/i compagne/i,

il 21 ottobre 2014 si è tenuto l’incontro programmato con le controparti della Vigilanza Privata, per proseguire il confronto in merito ad alcune modifiche sulla parte retributiva, in particolare per quanto riguarda la sezione "Servizi Fiduciari".
Come ricorderete l’incontro precedente si era concluso con l’impegno di parte datoriale, di fornire alcune risposte sulle proposte da noi avanzate:

- rettifica della data di decorrenza degli scatti di anzianità, anticipandola al 2015;
- introduzione della maggiorazione per il lavoro notturno;
- eliminazione del livello F;
- anticipo della trance di aumento prevista per il febbraio del 2015, pari a €40 mensili al
livello D.

Le associazioni datoriali ci hanno proposto soluzioni concrete, se pur non ancora soddisfacenti, che lasciano ipotizzare possibili soluzioni. Tuttavia, poiché è questione di grande importanza, riteniamo necessaria una discussione al nostro interno, in vista del prossimo incontro che si terrà il giorno 19 novembre, alle ore 10.30, presso la sede della Fisascat Cisl Nazionale, Via dei Mille 56, in Roma. Per decidere come affrontare il prossimo incontro, il coordinamento nazionale del settore è convocato per il giorno 14 novembre, alle ore 10.30, presso la sede della Filcams Cgil Nazionale, Via Leopoldo Serra 31, in Roma. Ricordiamo che con il prossimo gennaio, dovremo avviare la discussione al nostro interno in vista della scadenza del CCNL, è pertanto fondamentale l’impegno a garantire la partecipazione sia alle riunioni del coordinamento nazionale, che agli incontri che saranno successivamente programmati, poiché evidentemente propedeutici al prossimo rinnovo.

Formazione funzionari Vigilanza Privata.

Come deciso nel seminario dell’ottobre 2013, avevamo programmato il primo modulo formativo per i funzionari che seguono la Vigilanza Privata, che abbiamo poi rinviato in vista della manifestazione del 25 ottobre. Con la responsabile nazionale della formazione, Francesca Mandato, abbiamo riprogrammato la sessione del modulo per il 15 e 16 dicembre. La necessità che era emersa nel suddetto seminario, era quella di avere una formazione specifica, poiché le peculiarità del settore richiedono competenze particolari ed un approccio specifico e diverso da tutti gli altri nostri settori. Perciò, l’obiettivo della formazione sarà quello di iniziare a fornire quelle competenze. Da qui la necessità di coinvolgere il maggior numero di regioni possibili. Poiché le adesioni che avevamo registrato erano pervenute solo da alcune regioni, data anche la necessità di avere un’aula al massimo di 19 partecipanti, invitiamo i responsabili regionali a comunicare tempestivamente i nominativi dei partecipanti.

p. la Filcams Cgil Nazionale
Sabina Bigazzi