Vigilanza Privata Assiv-Cooperazione -ESito incontro 28 febbraio 2012

Nota Interna

Care compagne, cari compagni,

il 28 febbraio si è tenuto il programmato incontro con Assiv/Cooperazione per il rinnovo CCNL Vigilanza Privata. Le associazioni ci hanno chiesto una risposta rispetto al documento che ci è stato consegnato nel corso dello scorso incontro. Come deciso nella riunione dell’ultimo coordinamento nazionale, abbiamo esposto i contenuti del documento che vi è stato inviato. La Fisascat si è resa disponibile ad affrontare tutte le tematiche proposte dalle associazioni, ad eccezione della malattia ed a fronte di un articolato sul cambio di appalto che preveda il confronto sindacale in tutte le fasi della procedura. La Uiltucs ha dato la disponibilità ad affrontare tutti i temi proposti dalla parte datoriale.

Nonostante le evidenti disponibilità, anche articolate in modo diverso e da noi non condiviso, le associazioni hanno riconfermato la validità del loro documento come proposta ultimativa, affermando si la disponibilità ad approfondire, ma sostenendo la necessità di prevedere ciascun punto nel nuovo CCN, ivi compresi gli importi economici.

Dopo una discussione anche piuttosto accesa sia sul merito che sul metodo scelto, ci siamo aggiornati senza concordare alcun incontro. Per quanto riguarda la Filcams la discussione e le decisioni da assumere saranno oggetto del Direttivo Nazionale del 05/06 marzo. A tal proposito ricordo che è opportuno allargare la partecipazione al direttivo alle compagne ed ai compagni che seguono il settore, e/o ai coordinatori, come comunicato dal Segretario generale.

Per quanto riguarda Federsicurezza, dopo l’incontro del 24 e 25 gennaio scorsi, occasione in cui, come ricorderete , ci era stata chiesta una pausa di 2 settimane circa per tentare una ricomposizione del tavolo con Assiv/Cooperazione, non abbiamo avuto più alcun contatto.

Un cordiale salutop/FILCAMS Cgil Nazionale
Sabina Bigazzi