Vigilanza: Coopservice cresce a Roma

04/12/2007
    martedì 4 dicembre 2007

      Pagina 27 – Economia Finanza

      Vigilanza

        Coopservice cresce a Roma

        Comprata la spagnola Prosegur

          COOPSERVICE consolida la propria presenza nella Capitale. Con un accordo siglato nei giorni scorsi, la cooperativa di Corte Tegge ha infatti acquisito dalla spagnola Prosegur, uno dei principali gruppi europei nella vigilanza privata, tutte le attività svolte da quest’ultima sulla piazza di Roma.

            Si tratta di servizi di vigilanza armata, teleallarme e portierato che sviluppano un fatturato complessivo di circa 4,8 milioni di euro, occupando oltre 100 guardie giurate e 80 custodi. Che vanno ad aggiungersi ai 340 addetti dell’Istituto di Vigilanza Coopservice di Roma.

            L’operazione Prosegur, rappresenta un ulteriore tassello della politica di potenziamento della presenza di Coopservice nella Capitale e segue di pochi mesi l’apertura di una nuova sede di 3.000 metri quadri di superficie coperta che, oltre agli uffici, ospita una centrale operativa, un caveau e una "sala conta" dotati delle più moderne tecnologie in materia di sicurezza. Un trampolino di lancio, si legge in una nota, per cogliere le molteplici opportunità di sviluppo, offerte da un mercato dei servizi di vigilanza in forte espansione come quello romano.

            Presente a Roma dal 1995, Coopservice ha conosciuto in questi anni una crescita costante, sia in termini di addetti che di fatturato, arrivando attualmente ad occupare un migliaio di persone nei servizi di vigilanza, pulizia e logistica.