Vigilantes in garitta

06/09/2004

          del Lunedì

            lunedì 6 settembre 2004

            sezione: ITALIA – pag: 5
            Vigilantes in garitta
            SA.FO.
            Intanto la Difesa corre ai ripari: tra pochi mesi, al posto del familiare marmittone che lancia un «chi va là» poco convinto all’indirizzo di chi si avvicina alla caserma, ci sarà uno dei tanti vigilantes privati.

            Sarà questa la conseguenza di un bando di gara per oltre 24 milioni di euro, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale – parte II n. 179 del 2 agosto 2004, per l’aggiudicazione del «servizio di vigilanza e custodia d’installazioni militari dislocate sul territorio nazionale».

            La gara si svolge con «procedura accelerata» per «inderogabili e indifferibili esigenze di servizio».

            Il bando è diviso in cinque lotti: 31 installazioni nel Nord Italia per 11,14 milioni di À ; 28 in Toscana e Lazio per 7,79 milioni; 11 nel Sud Italia per 3,05 milioni; 3 in Sicilia per 989mila euro; 4 in Sardegna per 1,18 milioni.

            La gara sarà esperita a Roma, presso la Direzione generale del commissariato del ministero della Difesa il 28 settembre 2004.

            Vincerà chi presenterà l’offerta più bassa. Il che forse non è del tutto rassicurante, data la delicatezza dell’appalto e visto che gli altri requisiti principali sono solo l’iscrizione all’albo prefettizio degli istituti di vigilanza e il possesso del sistema di garanzia della qualità Iso 9001.