Viaggi del Ventaglio spera nel cavaliere bianco

29/07/2010

MILANO— Mentre iniziano i primi contatti con potenziali acquirenti, la revoca del concordato preventivo e la conseguente dichiarazione di fallimento dei Viaggi del Ventaglio decisi nei giorni scorsi hanno innescato una reazione a catena nelle altre società della storica compagnia. Così ieri il tribunale di Milano ha dichiarato il fallimento anche della Ventaglio Resort Real Estate, cui fanno capo le proprietà immobiliari, compresi alberghi e resort nel mondo, e si profila un provvedimento identico per Ventaclub. Ma Bruno Colombo, liquidatore de I Viaggi del Ventaglio Holding, ha presentato alla Corte d’Appello di Milano reclamo contro la revoca del concordato e nei prossimi giorni impugnerà la sentenza di fallimento. A inizio anno la società – schiacciata da 200 milioni di euro di debito – aveva presentato quattro domande di concordato preventivo: una per la holding e una per ciascuna delle tre controllate Columbus (al tribunale di Genova), Ventaclub e Resort, specificando che il salvataggio sarebbe passato per l’omologa di tutti i concordati. Intanto, i curatori dei Viaggi del Ventaglio hanno avuto primi contatti con soggetti interessati al gruppo. Si tratta di una «remotissima possibilità», hanno detto parlando con i dipendenti in un’assemblea.