VERTENZA COOP ESTENSE, PROSEGUE LA MOBILITAZIONE

18/07/2012

18 luglio 2012

Vertenza Coop Estense, prosegue la mobilitazione
Confermato lo sciopero di 8 ore da tenersi dopo la pausa estiva

Durante l’attivo dei delegati Filcams Cgil di Coop Estense riunitosi a Mirandola il 9 luglio scorso, alla presenza del segretario generale nazionale Franco Martini e della segretaria generale regionale Veronica Tagliati, è stato fatto il punto della situazione sulla vertenza relativa alla disapplicazione del Contratto integrativo aziendale (CIA) da parte di Coop Estense e come riprendere l’iniziativa nei confronti di Coop Estense dopo gli eventi sismici che hanno comportato la chiusura temporanea di 8 negozi nelle due province, di cui solo 5 già riaperti, nonchè l’attivazione della Cigs per oltre 700 dipendenti.
Un’iniziativa da definire anche alla luce del rifiuto aziendale della proposta di “tregua” avanzata dalle Organizzazioni Sindacali territoriali a Coop Estense proprio a causa del terremoto, pausa che prevedeva lo stop alle iniziative sindacali programmate (assemblee, iniziative varie, ecc ) e la continuazione dell’applicazione del Contratto Integrativo Aziendale da parte di Coop Estense.

Sono state affrontate tutte le questioni che la disdetta del contratto aziendale ha provocato tra le lavoratrici ed i lavoratori dell’azienda, le tensioni e la rabbia che tale decisione aziendale ha provocato e la richiesta forte di iniziative e di mobilitazioni che permettano di ripristinare l’applicazione del CIA e la ripresa di una trattativa per rimettere al centro le condizioni di vita ed economiche di chi lavora, oggi ancora più difficili proprio per la particolare situazione.

Pertanto alla fine dell’Attivo si è deciso di riconfermare lo stato di mobilitazione e l’attivazione del primo pacchetto di 8 ore di sciopero da tenersi dopo la pausa estiva, avviando nel contempo un percorso di informazione per lavoratori.

Parallelamente si continuerà il contrasto sia sul versante contrattuale che legale per la situazione creatasi con la mancata applicazione del CIA da parte aziendale e la decisione aziendale di attivare un “regolamento” per tutti i dipendenti, decisione non condivisa dai sindacati e che già ha provocato i primi effetti negativi nelle busta paga dei lavoratori.

Dopo la ripresa della pausa estiva, in un prossimo Attivo delle RSU saranno definite e calendarizzate tutte le iniziative da comunicare ai dipendenti di Coop Estense.