Ventaglio si assicura Best tours

03/10/2003

ItaliaOggi (Turismo)
Numero
234, pag. 15 del 3/10/2003
da Ibiza Fabio Donfrancesco



Bruno Colombo: è uno dei marchi storici di alta gamma. IVV in Libia con due villaggi e un hotel.

Ventaglio si assicura Best tours

Al t.o. il 35% per 42 mila euro con opzione su maggioranza

I Viaggi del Ventaglio continua la sua strategia di crescita grazie ad accordi con altri operatori italiani del tour operating e decide di sbarcare per la prima volta in Libia. Ieri, a Ibiza, Bruno Colombo, presidente del gruppo, nel corso dell’annuale convention con la rete agenziale, ha annunciato che Ventaglio, con un esborso di 42 mila euro, diventerà azionista al 35% della milanese Best tours, che detiene l’omonimo marchio e che ha chiuso l’esercizio al 30 giugno 2003 con un fatturato di 27 milioni di euro.

Dopo la riuscita acquisizione del marchio Columbus, I Viaggi del Ventaglio replica così l’operazione, entrando questa volta nella fascia alta del mercato.

Il gruppo, quotato a piazza Affari e con un fatturato previsto nel 2003 di oltre 700 milioni di euro (l’esercizio chiuderà alla fine di ottobre), gode di un’opzione d’acquisto di un’ulteriore quota del 30% del capitale, da esercitarsi nei sei mesi successivi all’approvazione del bilancio al 31 ottobre 2005 della newco Best tours, anche se lo stesso Bruno Colombo ha espresso il convincimento che verrà probabilmente esercitata prima della naturale scadenza.

L’altra novità, annunciata al complesso Ferias y congresos de Ibiza, è l’iniziativa di realizzare tre insediamenti turistici (due villaggi e un hotel di lusso) in Libia, in un’area della costa fra la capitale Tripoli e l’antica città romana di Leptis Magna, su una superficie di 550 mila metri quadrati. ´Sono stato invitato lo scorso luglio in Libia da alcune persone vicine al governo libico’, ha raccontato a ItaliaOggi il presidente Colombo, ´e da una cordata di investitori italiani interessati a sviluppare l’attività turistica in quel paese.

Le località mi hanno così entusiasmato che ho deciso di portare avanti questo ambizioso progetto, che prevede l’apertura di un villaggio Ventaclub entro l’aprile del 2006, di un altro Columbus, indirizzato alle famiglie, e di un albergo commercializzato con il nostro marchio Jacaranda’.

L’investimento previsto per il Ventaclub è di 25 milioni di dollari, di cui il 10% a carico del gruppo, che avrà la gestione della struttura.

Per quanto riguarda l’accordo con Best tours, Bruno Colombo ha specificato i motivi di tale scelta strategica: ´Con l’ingresso nel gruppo di uno dei marchi storici del tour operating di alta gamma in Italia, continuiamo nella nostra politica di offerta di un servizio completo alla rete agenziale e sono convinto che, dagli attuali 27 milioni di euro di giro d’affari, Best tours potrà arrivare a 50 milioni nel giro di poche stagioni.

Da circa un anno e mezzo eravamo in trattativa’, ha ammesso Colombo, ´ma gli ultimi avvenimenti, che hanno recentemente funestato il mercato turistico internazionale, ci hanno spinto a sottoscrivere solo oggi l’accordo’.

Gli ha fatto eco Mario Vercesi, presidente e amministratore delegato di Best tours, affermando che ´il mercato è in forte cambiamento e l’aggregazione dei tour operator diventa uno degli strumenti indispensabili per raggiungere il successo.

Grazie al gruppo Ventaglio, potremo contare su una maggiore visibilità a livello nazionale e su un’importante sinergia nelle attività di produzione e di comunicazione delle offerte turistiche, senza creare sovrapposizioni di target.

Ho seguito l’istinto e mi sono subito trovato in completa sintonia con il presidente Colombo e tutti i manager del gruppo’.