Ventaglio: ecco l’offerta di M&C

02/03/2006
    gioved� 2 marzo 2006

    Pagina 41 – Economia

    L�OPERAZIONE

      Ventaglio ecco l’offerta di M&C

        Aumento di capitale da 50 milioni garantito dal fondo

          MILANO – Un�offerta in tre mosse per il salvataggio dei Viaggi del Ventaglio. Da qualche giorno sul tavolo della famiglia Colombo, azionista di riferimento del gruppo turistico, � aperto il dossier preparato da Management & Capitali, il fondo partecipato dalla Cdb Web Tech di Carlo De Benedetti che proprio ieri ha comunicato il Nav al 31 dicembre 2005 (pari a 2,85 euro per azione).

          Il salvataggio dell�azienda, alle prese con una difficile situazione finanziaria, passa attraverso un aumento di capitale da 50,2 milioni di euro da offrire in opzione ai soci a un prezzo di sottoscrizione di 0,3 euro per azione, contro un valore di Borsa di 0,8 euro. Secondo lo schema predisposto dagli advisor della Poli & Associati, gli azionisti di riferimento (I Viaggi del Ventaglio Holding, I Viaggi del Ventaglio Trade, Ventaglio International Sa, Bruno Colombo e Unicredit Banca Mobiliare) cederanno tutti i diritti (pari al 72% della quota di aumento di capitale) a Management & Capitali al prezzo complessivo di un euro.

          Il fondo a sua volta eserciter� i diritti di opzione e qualora dovesse esserci dell�inoptato si impegner� a sottoscrivere anche le azioni fino all�importo massimo di 50,2 milioni di euro. Perch� vada in porto l�offerta, Management & Capitali l�ha subordinata ad alcune condizioni: un�indagine finanziaria sul gruppo Ventaglio, un accordo di ristrutturazione del debito con le banche, l�esenzione dall�obbligo d�Opa, le dimissioni degli attuali vertici, un patto di non concorrenza da parte del fondatore Bruno Colombo, la cessione del logo "Figura Ventaglio" e l�attuazione di soluzioni idonee ad evitare qualsiasi effetto pregiudizievole sull�offerta. Al momento non esiste un�esclusiva, ma Management & Capitali ha ottenuto un parere favorevole a trattare da parte del cda del Ventaglio.

            Dal canto suo Bruno Colombo ha subordinato la sua accettazione dell�offerta alla rinuncia dei crediti (anche pignoratizi) vantati dalle banche nei suoi confronti e delle sue societ�. Nonch� alla rinuncia delle garanzie rilasciate a suo tempo personalmente dalla famiglia Colombo.