Venezia. Vigilantes, scatta lo sciopero

05/04/2006
    mercoled� 5 aprile 2006

      Pagina 19 – Mestre

        Vigilantes, scatta lo sciopero

        Contratto scaduto, sit-in delle guardie in Prefettura

          Vigilantes in sciopero domani davanti alla Prefettura. Il presidio � stato comunicato ieri da Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil territoriali di Venezia. A 23 mesi dalla scadenza del contratto e nonostante un accordo tra le parti raggiunto il 6 febbraio – denunciano i sindacati – uno stop del Ministero del Welfare non permette ai lavoratori di godere degli aumenti contrattuali previsti dall’intesa. �L’accordo conquistato a fatica al termine di una lunga vertenza non � ancora applicato – spiegano in una nota Filcams, Fisascat, Uiltucs – La controparte � in attesa di un supporto normativo che deve essere emanato dal Ministero dell’Interno di concerto con quello del Welfare. E’ una prassi cui le parti sono vincolate, considerata la delicatezza del settore�.

            In pratica il Ministero dell’Interno ha predisposto il decreto; altrettanto, per�, non ha fatto quello del Welfare che lo ha cassato ritenendo non opportuno introdurre un controllo in capo agli enti bilaterali sul rispetto, da parte delle aziende, delle normative concernenti il personale e conseguentemente della tariffa di legalita fissata dalle Prefetture. I sindacati hanno chiesto che il Ministero del Welfare emanasse almeno una circolare che, nelle more del decreto interministeriale, desse validit� alle normative previste dall’intesa raggiunta tra le parti. Anche questo atto per� sembra essersi perso nei meandri del Ministero. Di conseguenza anche i datori di lavori non hanno ancora accolto la richiesta di dare avvio almeno al pagamento degli aumenti salariali concordati in modo da tutelare il potere d’acquisto dei salari e hanno rinviato la decisione.