Veneto. Sabato sciopero del carrello

15/11/2007
    giovedì 15 novembre 2007

      Pagine: Padova-Treviso-Venezia-Verona-Vicenza

      Protesta dei sindacati

      Sabato sciopero del carrello

        VENEZIA — «Stop al carrello, sabato non andate a fare la spesa!». Lo chiedono ai veneti i lavoratori del commercio, in sciopero per il contratto, scaduto il 31 dicembre 2006.

        La protesta è stata proclamata da Cgil, Cisl e Uil. A fermarsi per primi, venerdì, saranno i lavoratori del terziario avanzato e delle aziende commerciali; sabato toccherà ai dipendenti di negozi, supermercati e ipermercati. Alla base dello sciopero, il fatto che Confcommercio abbia rotto le trattative, bollando come eccessive le richieste dei sindacati.

        «Abbiamo chiesto un salario necessario al recupero del potere d’acquisto, la riduzione della precarietà, il miglioramento delle condizioni di lavoro — ribattono i confederali— ma la Confcommercio punta a maggiori profitti per le aziende, mettendo in discussione i diritti conquistati in anni di dure lotte».

        Durante lo sciopero verranno organizzati presidi fuori dai principali punti vendita.