Vendite, gennaio in ripresa

14/02/2003





Venerdí 14 Febbraio 2003
Vendite, gennaio in ripresa

Infoscan: nella grande distribuzione l’aumento medio su base annua è del 7,3 per cento


MILANO – Segnali di ripresa per i consumi delle famiglie, almeno per quanto riguarda i prodotti (alimentari, cura della persona e della casa) acquistati nella grande distribuzione, sull’onda anche di una massiccia campagna di promozioni. Secondo le ultime rilevazioni del panel Infoscan, a gennaio è stata registrata una crescita tendenziale delle vendite a valore pari al 7,3%, in accelerazione rispetto al mese di dicembre (+5,5%) e all’intero 2002 (+6,5%). Risultati positivi per i consumi nella grande distribuzione sono stati registrati anche da AcNielsen nell’ambito di un sondaggio preliminare relativo alla prima metà di gennaio: in particolare è stata segnalata una crescita tendenziale delle quantità vendute di prodotti grocery pari al 9,3% (+3,1% gli investimenti promozionali). Sabino Gravina (vicepresidente client service di Infoscan) sottolinea inoltre il fatto che a gennaio si è fatto sentire sulle vendite l’effetto delle nuove aperture: si tratta di almeno 3 punti percentuali in media. I dati globali sottolineano un incremento delle vendite del 10,1% negli ipermercati e del 6,5% nei supermercati. Al netto delle nuove aperture la crescita delle vendite (a valore) negli iper risulta del 4,6% e nei supermercati del 2,8 per cento. A tirare la volata a gennaio sono i prodotti per la cura della casa (+12,8%) seguiti dal settore dell’igiene personale (+9,4%) e dall’alimentare confezionato (+6,4%). L’indagine ha poi focalizzato l’attenzione su un paniere ristretto di prodotti di largo consumo.
Caffè. A gennaio volumi di vendita in aumento dell’8,7% a fronte di un calo dei prezzi del 5,5% su base annua. L’incidenza promozionale (in volume) è stata del 40,6% con un aumento del 7,9% sul 2002. Yogurt. Crescita dei volumi venduti, a gennaio, del 5,8% a fronte di un aumento dei prezzi dell’1,3 per cento. La quota promozionale: 23,8% (+3,8%). Biscotti. Volumi in aumento del 6,5% e prezzi in calo dello 0,9% a fronte di una quota promozionale del 22% (+4,8%).
Formaggi. Netta la crescita dei volumi venduti: +13,4% a gennaio, con un calo dell’1,3% dei prezzi. Quota promozionale al 34,3% (+7,6%).
Detersivo piatti a mano. Volumi in crescita del 12,9% e prezzi in risalita del 7,1 per cento. Quota promozionale al 28,6% (+2,5%).
Birra. Vendite in volume in aumento del 16,5% e prezzi giù dell’1,4 per cento. Promozioni al 28,5% (+7,9%).
Riso. Crescita dell’11,3% per le vendite e prezzi in calo dello 0,6 per cento. Quota promozionale al 27% (+7,6%).
Acqua minerale. Volumi in aumento del 4,7% e prezzi in flessione del 2,8 per cento. Quota promozionale al 24,7% (+6,8%).
Olio d’oliva. Vendite in aumento del 12% e prezzi -1,3 per cento. Quota promozionale al 47,7 per cento (+7,7%).
Derivati pomodoro. Volumi in crescita del 6,4% e prezzi in salita dell’8 per cento. Quota promozionale al 29,5% (-0,4%).
Pasta di semola secca. Vendite in aumento del 3,4% e prezzi in salita dell’1 per cento. Promozioni al 26% (+4,4%).
VINCENZO CHIERCHIA