VALTUR, TANTE INCERTEZZE

26/10/2011

26 ottobre 2011

Valtur, tante incertezze

“Il Coordinamento dei delegati Valtur e delle strutture Filcams CGIL riunitosi a Roma, ha espresso un profondo disappunto per aver appreso della grave situazione aziendale dagli organi di stampa”. Inizia così il comunicato sindacale diramato ieri in relazione alla vertenza Valtur, il tour operator italiano che fa capo alla famiglia Patti, che lo scorso 13 ottobre, ha depositato l’istanza per richiedere l’amministrazione straordinaria (Legge Marzano) a causa dei troppi debiti.
Il coordinamento dei delegati lamenta la scarsa cura delle relazioni sindacali adottate dall’azienda, una poca considerazione delle lavoratrici e dei lavoratori, nonché la violazione degli obblighi contrattuali riguardanti i diritti di informazione.
“Oltre alla necessità di conoscere il piano di ristrutturazione per la continuazione dell’attività dell’azienda che verrà approntato dai Commissari Straordinari” prosegue la nota “è urgente fare chiarezza sui debiti nei confronti dell’INPS, dei Fondi di Previdenza Complementare e Assistenza Sanitaria Integrativa, nonché illustrare le modalità di pagamento delle retribuzioni e delle varie spettanze da erogare.
Il Coordinamento ritiene indispensabile organizzare a breve un incontro fra i Commissari Straordinari e le Rappresentanze Sindacali.