Valtur, esito incontro15/11/2011

Roma, 17 novembre 2011

Oggetto: VALTUR – Procedura di amministrazione straordinaria

Testo Unitario

il giorno 15 novembre 2011 si è svolto a Roma, presso il Ministero dello Sviluppo Economico, il primo incontro con i commissari straordinari della Valtur SpA.
Come ormai noto, la Valtur è stata ammessa alla procedura di amministrazione straordinaria con Decreto del 18 ottobre 2011 a causa di una grave situazione debitoria.
I commissari hanno illustrato la procedura prevista dalla Legge Marzano, sottolineando come l’obiettivo sia quello di conservare l’impresa e l’occupazione di Valtur. A tal fine si cercherà di individuare sul mercato un soggetto che la acquisisca e la rilanci.
Nel frattempo, i commissari ritengono indispensabile assumere iniziative utili al contenimento dei costi ed alla salvaguardia dell’occupazione, ricorrendo alla CIGS su base nazionale, dato che in questi giorni hanno provveduto a variare l’inquadramento INPS, facendone subito richiesta al Ministero del Lavoro.
I tre commissari intenderebbero richiedere la CIGS per 150 lavoratori, occupati sia presso la sede che i villaggi e, in caso di accordo, sarebbero disponibili ad anticipare il trattamento di cassa. Ovviamente ci siamo riservati di discutere le modalità di utilizzo della CIGS nell’ambito del confronto che si dovrà aprire presso il Ministero del Lavoro.
Pur non essendo ancora in grado di fornire una ricostruzione puntuale dei fatti e delle ragioni che hanno determinato la grave esposizione debitoria di Valtur, i commissari hanno sottolineato la determinazione a garantire un futuro all’azienda ed a mantenerne l’unitarietà aziendale; inoltre hanno ricordato che l’eventuale acquirente dovrà fornire garanzie dell’occupazione per almeno 2 anni tramite fideiussioni bancarie.
Nel momento in cui si individuerà un subentrante, si potrà discutere di piano industriale e di scelte strategiche. E’ stata manifestata comunque l’intenzione di aprire le strutture interessate all’imminente stagione invernale.
Da parte nostra abbiamo ricordato che l’occupazione di Valtur è costituita in misura significativa di lavoratori stagionali, per i quali ci sono anche specifici accordi in ordine a diritto di precedenza eccetera, di cui chiederemo il rispetto.
I commissari hanno inoltre comunicato che provvederanno a pagare regolarmente gli stipendi per le competenze maturate in capo alla gestione straordinaria a partire dal 18 ottobre 2011, nel frattempo i crediti maturati dai lavoratori entro il 17/10/2011 dovranno essere inseriti nello stato del passivo (i lavoratori sono creditori privilegiati); in merito a questo nei prossimi giorni i commissari provvederanno a recapitare a ciascun lavoratore un prospetto con il relativo ammontare dei crediti vantati al fine di facilitare l’opera di insinuazione allo stato del passivo.
Durante l’incontro come OOSS abbiamo posto una serie di richieste e chiarimenti ed abbiamo segnalato la necessità di dare copertura all’assistenza sanitaria integrativa.
I commissari hanno dichiarato la disponibilità al confronto e terranno conto delle problematiche da noi poste, oltre che chiarire rapidamente con le OO.SS. le modalità con cui dovranno essere presentate le domande di ammissione allo stato passivo.
Il confronto con i commissari proseguirà dunque nei prossimi giorni, sia in riferimento alle problematiche di recupero dei crediti che dell’attivazione della CIGS presso il Ministero del Lavoro.

p. la Filcams Cgil Nazionale
Massimo Frattini