Valtur, esito incontro 18/03/2015

Roma 20-03-15

Nella giornata del 18 marzo u.s. presso la Sede Valtur si è svolto l’incontro da molto tempo programmato.
Le OO.SS. unitamente alle Rappresentanze Sindacali Aziendali hanno chiesto di avere un quadro complessivo del nuovo assetto societario dell’attuale “Gruppo Valtur”
La Direzione Aziendale ha dichiarato che Valtur rappresenta il marchio che racchiude tutte le Società del Gruppo attualmente in liquidazione (Oro Vacanze, Italturist), ad eccezione probabilmente di Oro Vacanze Sud, in quanto non ancora ben definito.
Precisando che attualmente, permane anche se in fase di strutturazione, l’assenza di un organico gruppo dirigente (commerciale, amministrativo ecc.) capace di traghettare l’impresa da una gestione famigliare a una gestione imprenditoriale meglio strutturata.
Ha inoltre dichiarato , che l’andamento economico del 2014 ha visto l’Azienda chiudere il bilancio con perdite di circa tre milioni di euro. Ciò è dovuto anche ai costi di avviamento della neo Valtur (pubblicità, ristrutturazioni ecc.), e che l’obiettivo è di chiudere positivamente il 2015, anche attraverso politiche di sviluppo e di espansione della offerta turistica messa in campo dal Gruppo.
Come OO.SS., abbiamo per questo chiesto di avere informazioni sull’occupazione, anche per verificare la piena applicazione dell’accordo sottoscritto al Ministero dello Sviluppo Economico, che da quanto comunicato dall’Azienda risulta che gli occupati presso la Sede sono inferiori di circa due unità rispetto al numero previsto dall’accordo.
Mentre per quanto riguarda la rete dei Villaggi, l’Azienda ha dichiarato di avere rispettato la lista dei lavoratori presenti al momento del passaggio da Valtur in Amministrazione Straordinaria a Valtur- Oro Vacanze, affermando che vi sono state delle rinunce.
Come OO.SS. al fine di avere una esatta fotografia, abbiamo chiesto i dati sui lavoratori richiamati dalla cassa integrazione e attualmente in mobilità, comprese le relative eventuali rinunce e i lavoratori stagionali occupati nella scorsa stagione.
Inoltre a seguito di chiarimenti in merito all’occupazione della prossima stagione estiva, l’Azienda ha dichiarato che così come prevede l’Accordo sottoscritto al MISE, rispetterà per tutti i lavoratori stagionali Valtur il diritto di precedenza per le assunzioni estive.
Infine l’Azienda ha dichiarato che entro il 10 aprile 2015 salderà l’intero arretrato relativo al "salario aziendale" e ricomincerà ad elargirlo mensilmente come previsto dal contratto integrativo aziendale vigente.
A seguito di tutto quanto sopra e al fine di verificare le possibilità per il rinnovo del CIA, si è concordato un ulteriore incontro per il 27 aprile 2015 alle ore 10.30, p.sso la Sede Valtur di Via del Conservatorio, 13 Milano.

P.Filcams CGIL nazionale
Anile Lucia