Valtur – esito incontro 17/12/2012

Roma, 19 dicembre 2012

Testo Unitario

come sapete il giorno 17 dicembre 2012 si è svolto l’incontro programmato per fare una verifica generale sull’utilizzo della CIGS, informazioni sulle riaperture dei Villaggi nelle località invernale e la situazione relativa alla procedura di vendita.
L’Azienda ci ha comunicato la situazione occupazionale, l’utilizzo della Gigs, le aperture e le date dei villaggi invernali, dichiarando che per quanto riguarda questi villaggi verranno assunti circa 150 animatori con contratto stagionale.
Inoltre ci ha comunicato che il servizio guardiania presso i Villaggi chiusi è stato terziarizzato per obblighi di legge.
Per quanto riguarda la sede di Milano, l’Azienda al fine razionalizzare i costi sposterà la sede in altro stabile nelle immediate vicinanze dall’attuale.
In merito al bando di gara, i Commissari per velocizzare la vendita e renderlo più interessante, lo hanno pubblicato su alcuni quotidiani, nonché sul sito internet Valtur, visto che le offerte dovranno pervenire entro il 28 gennaio 2013,
Facciamo presente che il nuovo bando prevede la possibilità di escludere fino a 5 dei 9 villaggi turistici italiani.
Da parte nostra abbiamo manifestato una forte contrarietà al frazionamento, ribadendo l’opportunità che per noi il bando fosse vincolante al mantenimento di tutti i rami d’Azienda, in modo da garantire i livelli occupazionali e i diritti dei lavoratori.
Nel prendere atto che le insufficienti offerte dei bandi scorsi hanno prodotto questa preoccupante novità espressa dai commissari Valtur, abbiamo concordato con l’azienda per conto dei commissari che in un tempo immediatamente successivo alle aperture delle buste, sarà convocato tempestivamente un confronto tra le parti per una proficua azione a tutela e salvaguardia di tutti i lavoratori interessati.
Vi terremo informati su qualsiasi notizia futura.


    p. la Filcams Cgil Nazionale
    Lucia Anile