Valtur, aggiornamenti e messa a disposizione 05/07/2018

Roma, 5 Luglio 2018

Come diffusamente reso noto dalla stampa specializzata e generalista, il giorno 3 luglio 2018 il marchio Valtur è stato acquistato dal gruppo pugliese Nicolaus.

L’operazione sarà chiusa definitivamente fra circa due settimane.

L’acquisto del marchio, che è avvenuto nell’ambito della liquidazione dei beni aziendali avviata dall’attuale proprietà, non implica la ripresa delle attività aziendali e quindi dell’occupazione preesistente, che potrà avvenire solo a seguito della presentazione di un piano di sviluppo da parte del nuovo proprietario.

Insieme a Fisascat e Uiltucs stiamo continuando a fare pressione sul MISE affinché all’acquisto segua un piano di reindustrializzazione che recuperi il patrimonio occupazionale della vecchia Valtur e porti alla riapertura dei villaggi rimasti ad oggi chiusi (Favignana, Capo Rizzuto, Porto Rosa e Sestriere).

Queste nostre rivendicazioni andranno sostenute con azioni dimostrative e mediatiche, di cui vi daremo informazione nei prossimi giorni, e da azioni individuali che, seppur con uno scarso valore legale, richiamino in causa la nuova proprietà nel rapporto con i lavoratori licenziati e non richiamati.

VI chiediamo quindi di assistere i lavoratori e le lavoratrici nell’invio di lettere di messa a disposizione alla nuova proprietà, di cui rimettiamo di seguito i riferimenti:

Nicolaus Tour S.r.l.
Via Foggia snc – C.da Santa Caterina
Zona Artigianale – Casella Postale n°70
72017 Ostuni (Br) – Italy
pec: nicolaustour@pec.nicolaus.it

Direttore del personale – Vito Carnimeo
vitocarnimeo@nicolaus.it

p. la Filcams Cgil Nazionale
Luca De Zolt