La Rinascente Div. Upim, Verbale incontro 23/07/2001

Verbale di incontro

Il giorno 23 luglio 2001, a Roma tra la Rinascente S.p.A. e le Segreterie nazionali di Filcams, Fisascat e Uiltucs si è svolto un incontro avente per oggetto un esame della divisione UPIM.

Premesso che la divisione Upim è impegnata a fronteggiare una situazione di negativi risultati commerciali ed economici, nel corso dell’incontro ha illustrato la propria decisione di proseguire ed accelerare la propria azione di recupero di competitività sul mercato, dichiarando la propria volontà di porre in essere nell’arco temporale 2001/2005 ulteriori azioni di rilancio della Divisione, impegnandosi a realizzare numerose proprie nuove iniziative di sviluppo, adottando moduli commerciali innovativi già ; sperimentati con successo in importanti ristrutturazioni, investendo in location più attrattive e più in linea con l’evoluzione attuale del mercato di riferimento e delle mutate abitudini d’acquisto dei consumatori. L’obiettivo dichiarato è quello di estendere la propria rete di vendita al termine del piano dalle attuali 144 unità di vendita a circa 155.

La Divisione Upim ha illustrato il progetto che prevede l’apertura aggiuntiva di corners con marchio “Blukids” all’interno dei negozi della catena Toys Center, specificando che il progetto prevede l’ apertura di 5 unità nel corso dell’anno 2001 e di ulteriori 10 unità nell’anno successivo, dettagliando al contempo le caratteristiche e i contenuti dell’operazione.

Le OO.SS. valutano positivamente la decisione della Divisione di rilanciare l’attività tramite proprie iniziative di sviluppo, valutano altresì che tale piano comporta una significativa inversione di tendenza rispetto al passato e prendono favorevolmente atto che tale processo complessivo comporterà un saldo attivo in termini di siti commerciali.

La divisione Upim ha dichiarato inoltre che nell’ambito del medesimo periodo saranno valutati interventi di razionalizzazione e risanamento della rete di vendita più tradizionale.

Al momento, a fronte della crescente involuzione dei risultati economici e commerciali, la Divisione Upim sta valutando la situazione di circa 30/35 unità di vendita che risultano attualmente critiche.

Le parti si danno reciprocamente atto che il processo illustrato dovrà comportare un forte coinvolgimento delle OO.SS. nell’ambito di un esame a livello territoriale, a cui sarà demandato il confronto negoziale in ordine alle situazioni derivanti dalle azioni di sviluppo e risanamento, con particolare riferimento alla gestione di eventuali esuberi risultanti, rispetto ai quali è ampio l’impegno e la disponibilità alla ricerca di soluzioni gestionali.

Le parti si danno infine atto che il confronto territoriale dovrà, in ogni caso, essere indirizzato alla ricollocazione degli esuberi risultati nell’ambito delle iniziative di sviluppo Upim sia contestualmente, sia in quelle che si presentassero entro il termine della durata del diritto all’ indennità connessa alla eventuale perdita dell’occupazione.

In occasione della gestione territoriale potrà essere considerata in subordine la possibilità di gestire le esuberanze anche con il coinvolgimento da parte di altre divisioni del Gruppo, in mancanza di tali opportunità di riassunzione entro il citato termine nella divisione Upim.

Le parti convengono di incontrarsi per valutare congiuntamente la situazione entro il mese di marzo 2002.

Letto, confermato e sottoscritto

      La Rinascente S.p.A. Filcams

Fisascat

Uiltucs