Upim: sciopero contro le chiusure

12/05/2006
    venerd� 12 maggio 2006

    Pagina 16 – Economia & Lavoro

    UPIM

      In sciopero contro le chiusure

        Milano
        Altre otto ore di sciopero. Articolate territorialmente e da effettuarsi entro l’8 giugno, quando si terr� il prossimo incontro azienda-sindacati.

        Nuova ondata di scioperi per i magazzini Upim, dopo quelli proclamati sotto Pasqua. �La direzione pensa di far pagare ai lavoratori e allo Stato il rilancio dei magazzini�, si legge in una nota delle segreterie nazionali Filcams-Fisascat-Uiltucs.

        La Upim srl, titolare di oltre 140 grandi magazzini in gestione diretta con pi� di 2.500 dipendenti a tempo indeterminato, �non riuscendo a realizzare il proprio rilancio economico con il miglioramento delle proprie politiche commerciali – continua la nota – ha deciso che a pagare debbano essere altri: lo Stato e i suoi dipendenti�.

        Dopo aver disdettato unilateralmente il contratto integrativo aziendale nel settembre scorso, spiegano i sindacati, ai primi di aprile l’azienda ha avviato una procedura di mobilit� che prevede la chiusura di 15 punti vendita e l’espulsione dal proprio organico di 445 persone.

        Il 9 maggio ha presentato le linee guida per siglare un nuovo contratto integrativo (tra cui una totale deregulation dei turni di lavoro e l’eliminazione per i nuovi assunti del premio fisso aziendale previsto dall’integrativo precedente), che secondo i sindacati si riassumono nella volont� di �smantellare le norme contrattuali esistenti conquistate in 30 anni di contrattazione�.