UPIM pensa di far pagare ai lavoratori e allo Stato il proprio rilancio. I sindacati non ci stanno e proclamano 8 ore di sciopero

Disdettato unilateralmente il contratto integrativo, aperte procedure di mobilità, chiesto il licenziamento di 445 persone. «Vogliono smantellare norme contrattuali conquistate in trent’anni di contrattazione», denunciano Filcams Fisascat Uiltucs.

Link Correlati
     UPIM pensa di far pagare ai lavoratori e allo Stato il proprio rilancio. I sindacati non ci stanno e proclamano 8 ore di sciopero