Unipol contro il Corriere della sera

08/04/2004


economia e lavoro




8.04.2004
Unipol contro il Corriere della sera
La compagnia di assicurazioni delle Coop «attiverà iniziative giudiziali» a tutela della propria immagine

MILANO Non è piaciuto all’Unipol, la compagnia di assicurazioni delle Lega delle Cooperative, l’ennesimo articolo del Corriere della sera finalizzato a metter in cattiva luce la conduzione e la gestione della società, diventata negli ultimi anni uno dei più importanti poli finanziari e assicurativi del Paese.
Dopo aver letto ieri mattina l’articolo dal titolo «Unipol, il gioiello delle coop rosse e le scatole cinesi per scegliersi i soci», il gruppo di Bologna ha deciso di reagire a tutela della propria credibilità.
L’Unipol, precisa un comunicato diffuso ieri, «ritiene che il contenuto e il titolo dell’articolo forniscano un quadro errato, distorto e parziale dell’assetto societario e delle operazioni compiute dalla società, utilizzando in modo strumentale e scorretto i documenti pubblicati e le comunicazioni effettuate ai sensi di legge dalla società medesima, utilizzando altresì espressioni fortemente denigratorie per l’immagine della società e dei suoi aministratori, con possibili riflessi negativi per la società stessa e per i suoi azionisti».
L’Unipol, inoltre, «conferma che le operazioni a cui il suddetto articolo fa riferimento, quando realmente effettuate, sono state poste in essere dalla società nel pieno rispetto delle normative vigenti dando alle stesse la richiesta pubblicità». In particolare tutte le operazioni sono state esaminate dalla Consob, l’Autorità di controllo della Borsa, e pubblicate sul sito della stessa Commissione. Infine Unipol assicurazioni «attiverà le più opportune iniziative giudiziali a tutela della propria immagine e dei propri diritti». Unipol ha recentemente acquistato il gruppo assicurativo Winthertur, sta allargando i suoi interessi nel settore bancario con Unipol Banca e fa parte del gruppo di controllo di Telecom Italia, assieme a Marco Tronchetti Provera, azionista del Corriere.