UN’INDAGINE DELLA CGIL MARCHE SULLA GDO

03/04/2006

FILCAMS-Cgil
Federazione lavoratori commercio turismo servizi
Ufficio Stampa
www.filcams.cgil.it

3 aprile 2006

UN’INDAGINE DELLA CGIL MARCHE SULLA GDO
La presentazione nel convegno "Offerta speciale: 3 x tutti – Prevenzione Sicurezza Salute»

È stata presentata al convegno "Offerta speciale: 3 x tutti – Prevenzione Sicurezza Salute" l’indagine della Cgil Marche su infortuni e malattie professionali tra i lavoratori dei supermercati.

Al convegno – svolto il 24 febbraio – hanno partecipato Giuliano Giampaoli, coordinatore dell’Inca Marche, Gabriella Fanesi, responsabile dell’ufficio Salute Sicurezza della Cgil Marche, Leonardo Pignoloni, dell’Ires Marche, Cinzia Mosca, Rsl Coop Adriatica Marche, Doriano Duca, della consulta medici Inca Marche, Luca Pianosi, responsabile Inca Marche.

Ivano Corraini, segretario generale Filcams, ha concluso questa parte di discussione.

Una tavola rotonda ha poi trattato dei soggetti e degli strumenti per la prevenzione della salute nei posti di lavoro.

Al confronto coordinato dalla giornalista Rai, Francesca Alfonsi, hanno partecipato Nino Casabona, della presidenza Inca nazionale, Claudio Di Pietro, segretario Filcams Marche, Aurora Ferraro, della segreteria Cgil Marche, Sandro Passamonti, direttore Inail Marche, Giuliano Tagliavento, responsabile Sanità pubblica Regione Marche, Alberto Vannucci, responsabile risorse umane SMA Centro Italia, Michele Zuin, responsabile del personale Servizio Prevenzione Coop Adriatica.

Ha concluso il confronto Paola Agnello Modica, segretaria nazionale Cgil.

La ricerca su "Salute e sicurezza dei lavoratori nella grande distribuzione organizzata", pubblicata dalla Cgil Marche e presentata al convegno, è stata diretta da Gabriella Fanesi, responsabile dell’ufficio Salute e Sicurezza Cgil Marche e si è avvalsa della conduzione e elaborazione di Leonardo Pignoloni dell’Ires Marche.

Inca e Filcams hanno portato la loro collaborazione in un’indagine che si proponeva di monitorare gli infortuni e le malattie professionali in un settore di terziario privato poco conosciuto e poco esplorato.

Interessante da studiare, la GDO, ora che i modelli organizzativi del terziario si stanno sempre più flessibilizzando e premono sul lavoratore con ritmi di lavoro intensi, pause assenti o troppo corte, turnazioni eccessive e strette e altri fattori negativi che incidono sul tasso di infortuni e sullo stato di salute.