Eventi

Unieuro, esito incontro 27/11/2019

Roma, 28 novembre 2019

Testo unitario

Il giorno 27 in Bologna presso la sede Cisl territoriale si è svolto un confronto in ristretta tra Segreterie nazionali e L’ azienda Unieuro, con lo scopo di approfondire la volontà aziendale ad affrontare temi proposti da Filcams CGIL Fisascat CISL Uiltucs in merito ad alcuni punti fondamentali previsti nella piattaforma rivendicativa per il rinnovo del C.I.A.
Da parte delle OO.SS è stato evidenziato la necessità di prevedere erogazioni di premio anche a quei lavoratori che a tutt’oggi non lo percepiscono; a tal proposito le OO.SS. hanno formulato una proposta anche in riferimento al parametro EBTDA in aggiunta a quanto già previsto in materia di salario di premialità al fine di sviluppare una percentuale minima di salario che possa coprire anche i lavoratori che allo stato non percepiscono alcun emolumento.
Su tale punto L’ azienda si è riservata di darci una risposta dopo verifiche interne anche al fine di comprendere le articolazioni fiscali in merito.
Le OO.SS. hanno ribadito che in merito alle relazioni sindacali è necessario ottimizzare i livelli di confronto soprattutto a livello territoriale/ aziendale, e quindi di verbalizzare quanto discusso a tale livello.
L’ azienda ha recepito tale nostra richiesta sottolineando che comunque non sottoscriverà mai niente di più che verbali di incontro.

A tal proposito le OO.SS. hanno rimarcato che non è comprensibile tale posizione, in quanto secondo le stesse, formalizzare accordi condivisi territorialmente non può che essere pratica virtuosa.
Durante il confronto le OO. SS, hanno esplicitato la necessità di modificare le percentuali del lavoro domenicale sia nelle maggiorazioni nonché al numero di domeniche lavorate legate alla stessa maggiorazione, da questo versante abbiamo registrato poca disponibilità da parte aziendale.
Infine le OO.SS. hanno segnalato la necessità di verificare le applicazioni contrattuali delle aziende utilizzate in appalto da Unieuro, ed in particolar modo su quelle aziende che applicano contratti pirata.
Su tale punto L’azienda ci ha comunicato che svolgerà tutte le verifiche previste pur ribadendo che la loro azione si limiterà a vigilare solo, ed esclusivamente a materie di applicazioni legislative e non contrattuali.
Il confronto proseguirà in ristretta nel pomeriggio del giorno 20 gennaio in Roma e in plenaria il giorno 21 gennaio ore 10.00 in Roma presso la Fisascat Nazionale in Via dei Mille,56.


p. la Filcams Cgil Nazionale
A. Di Labio J. Moscatello