Unieuro, esito incontro 12/07/2016

Roma 13.07.2016

il giorno 12 Luglio 2016 a Roma si è tenuto l’incontro con Unieuro per verificare lo stato complessivo dell’impresa e la possibilità di prorogare il contratto di solidarietà nonché condividere un accordo di incentivi per la non opposizione al licenziamento.

L’impresa dichiara che il lancio del nuovo marchio Unieuro e le politiche commerciali stanno dando risposte positive se pur in una fase di criticità complessiva del mercato.

Unieuro ad oggi ha una rete di 463 punti vendita in tutta Italia di cui 180 diretti, dichiara di voler proseguire con la politica di investimenti e di ampliamento della rete vendita soprattutto nelle aree dove è meno presente o dove intende ricollocare i negozi per renderli più performanti. È previsto un progetto di rivisitazione dei negozi e dell’offerta commerciale secondo il principio dell’omnicanalità, a tal fine è già stata avviata una nuova struttura digitale per l’online.

L’azienda ci ha presentato i dati dell’organico e il percorso di solidarietà dal 2014 a oggi (all. A) in cui si evidenzia un andamento positivo che, per il recupero delle vendite e per le 52 non opposizioni al licenziamento, sta facendo lentamente rientrare le criticità occupazionali. Si è prorogato il contratto di solidarietà (All. B) di 12 mesi su tutto il gruppo riducendo complessivamente le percentuali e 14 negozi sono usciti dall’ammortizzatore sociale. Restano comunque dei negozi maggiormente critici dove nel percorso accompagnato dal contratto di solidarietà la quantità degli esuberi è rimasta sostanzialmente la stessa o comunque alta.

Al fine di fare una verifica complessiva della situazione con le rappresentanze sindacali è convocato il coordinamento delle RSA/RSU e delle strutture territoriali per il giorno 21 Settembre 2016 a Roma presso la Filcams CGIL Nazionale alle ore 11,00. Sarà possibile collegarsi partecipare al coordinamento collegandosi in videoconferenza.

P.Filcams CGIL Nazionale
Alessio Di Labio