SGM Distribuzione, Unieuro, esito incontro 05/02/2016

Roma, 16 febbraio 2016

Testo Unitario

il 5 febbraio scorso si è tenuto a Bologna l’incontro d’informazione annuale previsto dalle norme del CCNL Confcommercio con le società SGM Distribuzione srl – Unieuro srl.
Nell’incontro ci sono state fornite informazioni circa le due società sui dati occupazionali, sul lavoro domenicale, sugli incentivi alla vendita, sulla formazione e sugli ammortizzatori sociali. Le slides che ci hanno illustrato sono allegate alla presente. È importante sottolineare che in virtù dell’accordo sottoscritto sono stati erogati circa 3,4 M di euro di premio incentivante. In virtù dello stesso accordo, che prevede l’organizzazione partecipata dei presidi, le domeniche medie lavorate in tutta la rete vendita è stato di 26 domeniche annue, dato che mette insieme sia tempi parziali che i full time a prescindere dall’obbligatorietà individuale.
D’obbligo l’approfondimento sugli ammortizzatori sociali ancora in atto con la verifica dell’andamento contratti di solidarietà; le prossime scadenze degli accordi sui CDS sia locali che nazionali vedranno la rivisitazione in basso delle percentuali di solidarietà in quanto in diversi casi si sono trovate soluzioni locali che permetteranno questa scelta, l’azienda dichiara che comunque le ore lavorate nell’intera rete vendita sono aumentate. Invitiamo le strutture territoriali a segnalarci gli accordi sui contratti di solidarietà che saranno raggiunti nei prossimi mesi al fine di un quadro completo e costantemente aggiornato delle varie situazioni.
Come potete vedere dalle slides allegate, gli accordi nazionali sugli ammortizzatori sociali, che coinvolgono 24 filiali sul territorio nazionale, scadranno tra giugno e luglio prossimi; sarete prontamente informati sulla convocazione degli incontri.
L’azienda ci informa che al momento sono presenti sul territorio nazionale 172 punti vendita (di cui circa 40 con EBITDA negativo) con complessivi 3908 lavoratori dipendenti; nel 2016 sono previste ulteriori 10 aperture di punti vendita, quasi tutte al nord Italia, con diverse rilocazioni di altri punti vendita in sofferenza e circa 40 ristrutturazioni tra totali e parziali.
L’azienda infine ci informa che è iniziato il processo di fusione delle due aziende, ci ha rassicurato che da questa operazione non ci sarà alcuna ricaduta sui dipendenti. Le federazioni nazionali incontreranno l’impresa per i passaggi previsti dalla legge 428/90.
Sul fronte Organizzazione del lavoro, fruizione ferie e permessi e orari di lavoro abbiamo segnalato all’azienda la necessità di affrontare questi temi localmente nei territori laddove i responsabili di filale reinterpretano creativamente norme contrattuali cogenti; vi invitiamo a segnalarci le risultanze di tali incontri.


p. La Filcams CGIL Nazionale
Alessio Di Labio

Link Correlati
     Unieuro - Slides 05/02/2016