Unicoop Tirreno, esito incontro 22/01/2020


Roma, 23-01-2020


in data 22 gennaio 2020, le Segreterie nazionali di Fisascat-Cisl, Filcams-Cgil e Uiltucs hanno incontrato in una sessione  ristretta durata poco più di un’ora la delegazione di Unicoop Tirreno.

Fisascat-Cisl, Filcams-Cgil e Uiltucs hanno nuovamente stigmatizzato la posizione aziendale volta a stravolgere l’impianto degli istituti retributivi dell’integrativo, richiedendo ai rappresentanti di Unicoop Tirreno di rinunciare all’obiettivo di recupero che gli stessi si sono prefissati.

Per le OO.SS. è necessario raggiungere un equilibrio che valorizzi il contributo che lavoratrici e lavoratori stanno concretamente dando alla Cooperativa in un passaggio certamente complicato della sua storia.

Unicoop Tirreno, che, come si ricorderà, si accinge a varare due prodotti finanziari (obbligazione e uno strumento finanziario partecipativo) per fine febbraio, ha proposto di introdurre un premio salariale variabile legato alla collocazione dei predetti prodotti. Per parte nostra, come OO.SS. abbiamo espresso la necessità di svolgere un confronto su questo e gli altri temi ancora sospesi in plenaria, al fine di ricondurre il negoziato su aspetti qualificanti in un contesto maggiormente partecipato dai dirigenti sindacali territoriali e dai rappresentanti aziendali dei lavoratori.

Si è pertanto condiviso si aggiornare la trattativa (in plenaria) per le ore 10:30 del prossimo 30 gennaio presso il Centro Il Fuligno di via Faenza, 40 di Firenze.

p. La Filcams Cgil Naz.le
A. Di Labio