Unicoop Tirreno apre il confronto. Sospese le cessioni fino al 30 novembre

19/10/2018
Filcams_UnicoopTirreno480x226

Si sono ritrovati nuovamente presso il Ministero dello Sviluppo economico, le organizzazioni sindacali e Unicoop Tirreno. L’impresa ha confermato che al momento non c’è più un interlocutore per la cessione degli otto punti vendita del sud del Lazio e ha proposto l’apertura del dialogo con le organizzazioni sindacali per individuare in tempi brevi una soluzione condivisa, ossia entro il 30 Novembre 2018.

Positiva la riposta della Filcams Cgil, che vede con favore la ripresa del dialogo e la sospensione delle cessioni, anche se il confronto sarà tutto da svolgere, considerando che gli obiettivi di recupero dei costi da parte della cooperativa restano immutati.

La cooperativa ha inoltre manifestato la necessità di affrontare anche la discussione su il Contratto Integrativo di tutto il gruppo, ma la Filcams CGIL non ritiene opportuno avviare contemporaneamente la discussione su questo tema, così come il Ministero, che ha espresso le sue perplessità.

Il prossimo incontro si terrà il 29 Ottobre 2018