Un’estate calda per sette milioni di dipendenti

03/05/2001

Giovedì 3 Maggio 2001


Un’estate calda per sette milioni di dipendenti

Dopo l’accordo sul contratto dei dipendenti degli enti locali, sono ancora circa sette milioni i lavoratori per i quali gli accordi nazionali sono già scaduti. Ecco i contratti già scaduti e quelli in scadenza: Imprese pulizia 450.000, 30 aprile 1999, Vigilanza privata 35.000, 30 settembre 1999, Studi professionali 1.000.000, 30 settembre 1999, Ferrovie 113.000, 31 dicembre 1999, Artigiani metalmeccanici 400.000, 30 giugno 2000, Sanità 600.000, 31 dicembre 2000, Università e Ricerca 60.000, 31 dicembre 2000, Metalmeccanici 1.500.000, 31 dicembre 2000, Commercio 1.000.000, 31 dicembre 2000, Distribuzione cooperativa 60.000, 31 dicembre 2000, Aziende elettriche 95.000, 31 dicembre 1998, Gas Acqua 40.000, 31 dicembre 1998. Totale 5.538.000. Entro la fine del 2001, però, scadranno anche i contratti di lavoro per altri 3.380.000 addetti: Alimentari 350.000, 31 maggio 2001, Edili 1.000.000, 30 giugno 2001, Chimici 200.000, 31 dicembre 2001, Banche 330.000, 31 dicembre 2001, Turismo 800.000, 31 dicembre 2001, Braccianti agricoli 700.000, 31 dicembre 2001.