UNA MANIFESTAZIONE NAZIONALE PER UNA REGOLAMENTAZIONE DEL SETTORE DELLA COMUNICAZIONE

01/09/2009

1 Settembre 2009

Libertà d’informazione
Una manifestazione nazionale per una regolamentazione del settore della comunicazione

Fulvio Fammoni, responsabile per le politiche dell’informazione e della comunicazione della Cgil lancia l’allarme: “La libertà d’informazione in Italia è a rischio ”.

“L’uso delle risorse pubblicitarie, le norme sulle intercettazioni, i tagli dall’editoria al sistema culturale e dello spettacolo, i meccanismi di nomina della RAI, le pressioni sugli operatori dell’informazione, fino agli ultimi casi e alla querela a ‘la Repubblica’ e ad altri quotidiani” sono, secondo il dirigente sindacale, “tanti meccanismi, ognuno apparentemente svincolato dall’altro, che identificano un progetto non accettabile contrario al dettato dell’articolo 21 della Costituzione”.

“A questo stato di cose – conclude il segretario della CGIL – è bene reagire con la determinazione adeguata. Una grande manifestazione nazionale è necessaria ed urgente. Occorre che sia indetta e organizzata dal più vasto schieramento possibile di forze sociali. La CGIL intende partecipare con l’impegno straordinario ad un’iniziativa a tutela di fondamentali diritti di democrazia richiede”.