“Un trasporto vietato di notte” Interrogazione al ministro

25/04/2001

Logo Repubblica.it
ROMA

Pagina 2
"Un trasporto vietato di notte"
Interrogazione al ministro

La polemica


«In prima linea ma senza protezione». Da tempo il senatore Athos De Luca (ex Verde ora dei Democratici) ha denunciato il far west del settore della vigilanza privata (solo a Roma circa 7.300 impiegati in 37 istituti di vigilanza). E proprio sulla violazione più evidente, quella della circolare De Gennaro del 22 giugno 2000 che vieta il trasporto valori tra le 22 e le 6, De Luca ha presentato un’interrogazione al ministro Bianco chiedendo «quali misure disciplinari si intendono assumere nei confronti dei responsabili di tali gravi omissioni». «La Questura di Roma – continua De Luca – malgrado le numerose sollecitazioni non ha ancora dato attuazione alla circolare». Ma ad evadere i controlli non sarebbe, per De Luca, solo la Questura. Anche la Prefettura è preposta al controllo delle condizioni di sicurezza nelle quali dovrebbero operare le guardie giurate: armamento, automezzi blindati, giubbotti antiproiettile, collegamento via radio installato nel furgone portavalori e scorta del mezzo nel caso i soldi trasportati superino il miliardo. «Questi controlli sono assenti e quindi la capacità tecnico operativa degli istituti di vigilanza non viene verificata», dice Angelo Bonelli, capogruppo dei Verdi alla Regione Lazio.