Un Jour Ailleurs Italia, esito incontro 30/06/2016

Roma, 1 luglio 2016

Testo unitario

Il 30 giugno si è tenuto l’incontro in sede ministeriale con Un Jour Ailleurs (UJA) per la conclusione della fase istituzionale della procedura 223/91 avviata dalla società relativamente alla chiusura di 4 negozi su Roma, Verona e Venezia e alla cessazione di una funzione di area su Milano.

In seguito all’incontro del 21 giugno, si sono svolti gli approfondimenti con le lavoratrici interessate che hanno dato un orientamento utile alla conclusione di un accordo con il criterio esclusivo della non opposizione.

Tale soluzione è stata accolta dall’azienda anche per le problematiche da noi segnalate sulla definizione dell’esubero, rispetto alla quale ha espresso perplessità anche il Ministero del Lavoro.

L’accordo prevede tempi ridotti per la collocazione in mobilità, con un termine entro il 15 luglio per i negozi già chiusi o in chiusura e entro il 31 agosto per i negozi e le funzioni non ancora cessati.

Abbiamo definito con un accordo integrativo le modalità di adesione alla non opposizione e gli importi per la conciliazione.

L’azienda ha già annunciato che, all’esito del percorso di mobilità non opposta, procederà con ulteriori azioni di riduzione del personale nel caso permanessero degli esuberi.

p. La Filcams Cgil Nazionale
Luca De Zolt