TUSCAN STAR E CISALFA COMPRANO NEGOZI GIACOMELLI: GLI ACCORDI PER IL PASSAGGIO DI PERSONALE

14/10/2004

FILCAMS-Cgil
Federazione lavoratori commercio turismo servizi
Ufficio Stampa
www.filcams.cgil.it

14 ottobre 2004

TUSCAN STAR E CISALFA COMPRANO NEGOZI GIACOMELLI: GLI ACCORDI PER IL PASSAGGIO DI PERSONALE

Filcams Fisascat Uiltucs, l’amministratore straordinario e le nuove proprietà hanno definito, presso il ministero del Lavoro, gli accordi per il passaggio del personale in forza ai negozi Giacomelli e Longoni/Natura ai gruppi acquirenti Tuscan Star Sport e Cisalfa.

Il meccanismo per entrambe le acquisizioni prevede che i lavoratori in servizio diano contemporaneamente le dimissioni dal vecchio gruppo e firmino la lettera di assunzione presso la nuova società. Assunzione che avverrà dal giorno seguente. L’atto di passaggio da un’azienda all’altra avverrà lo stesso giorno in cui sarà firmata la cessione dei compendi aziendali.

Questa procedura garantisce il pagamento del Tfr maturato fino alla dichiarazione d’insolvenza del gruppo Giacomelli.

Per i lavoratori che non dovessero essere reimpiegati con il passaggio dei negozi ai nuovi proprietari, l’amministrazione straordinaria farà domanda di nuova Cigs. Questi lavoratori saranno richiamati gradualmente al lavoro.

Ai sindacati territoriali e nazionali è affidato il monitoraggio dei piani di ripresa produttiva e di ricollocazione al lavoro.

Per quanto riguarda nello specifico le due acquisizioni, Tuscan Star Sport rileva 49 negozi Giacomelli con 445 dipendenti attualmente in servizio. Sono in corso trattative per l’acquisizione di altri 10 negozi che impiegano 69 lavoratori.

Il personale in servizio entrerà alle dipendenze di Tuscan Star con lo stesso trattamento economico e normativo, l’anzianità e il livello d’inquadramento presente.

I dipendenti in servizio nei negozi che chiuderanno per mancato accordo di locazione, gli 83 dipendenti della rete e i 17 della sede di Rimini saranno posti in cassa integrazione.

Tuscan Star si impegna a ricollocare i lavoratori in Cigs. Per i lavoratori a tempo determinato con contratto scaduto tra settembre e ottobre l’azienda riconosce il diritto di precedenza. I contratti a termine con scadenze successive al subentro di Tuscan Star saranno confermati. La sede di Rimini impiegherà 25 dipendenti. La ricollocazione del personale sarà oggetto di confronto a livello territoriale.

Cisalfa rileva 18 negozi Longoni/Natura con 362 lavoratori alle dipendenze di Longoni e 81 alle dipendenze di Natura.

I meccanismi di passaggio alla nuova proprietà e le garanzie sul mantenimento dei livelli attuali sono identiche agli accordi Tuscan Star.

Per gli 85 dipendenti dei 6 negozi chiusi per mancato rinnovo delle locazioni e di altri che dovessero sopravvenire scatterà la cassa integrazione. Anche Cisalfa si impegna a ricollocare i lavoratori in Cigs.

Le parti si incontreranno semestralmente per valutare il piano di ricollocazione del personale.