Turismo, mobilità prorogata

03/07/2003

ItaliaOggi (Lavoro e Previdenza)
Numero
156, pag. 32 del 3/7/2003
di Carla De Lellis


Decreti in g.U.

Turismo, mobilità prorogata

Prorogati per l’anno 2003 cigs e mobilità a favore delle agenzie di viaggio e turismo con più di 50 addetti e delle imprese di vigilanza, nonché dei lavoratori delle compagnie portuali. La novità è stabilita con due decreti del ministero del lavoro, del 27 maggio 2003, apparsi sulla G.U. n. 149/03.

Nel primo caso, la proroga fissa il nuovo termine del 31 dicembre 2003 per l’accesso alla cigs e alla mobilità, con erogazione dei trattamenti, ridotti del 20% nella misura, a condizione dell’effettivo impegno dei lavoratori in progetti di lsu. Le risorse finanziarie disponibili ammontano a 6,100 milioni di euro. Per i lavoratori delle compagnie portuali l’erogazione dei trattamenti di cig e mobilità, il cui accesso è prorogato al 31 dicembre 2003, è subordinata all’acquisizione, da parte dell’Inps, degli elenchi recanti il numero delle giornate di mancato impiego da riconoscere ai lavoratori medesimi. Le risorse finanziarie disponibili ammontano a 12.380.936 euro. La gestione delle risorse è demandata all’Inps, che formulerà apposita rendicontazione al ministero del lavoro.