Turismo, la campagna Backstage invade le spiagge

06/08/2019
Filcams_Backstage

L’8 agosto Maurizio Landini sarà a Rimini e Cesenatico con i lavoratori del turismo

Non si ferma l’onda #Backstage, la campagna informativa rivolta agli operatori stagionali del turismo e organizzata dalla Filcams Cgil.
Ogni estate più di 300mila lavoratori vengono assunti per la stagione turistica: camerieri, bagnini, receptionist, addetti alle pulizie, animatori, cuochi, contribuiscono alla riuscita delle vacanze di milioni di persone che riempiono le spiagge italiane, ma anche le città d’arte e le località montane del “Belpaese”.
Sono quegli addetti che, quasi sempre, lavorano dietro le quinte, che si occupano di offrire un servizio ottimale e ci permettono di vivere a pieno le nostre ferie.
I turisti si rendono conto di quanto lavoro c’è dietro la loro vacanza? Si sono mai chiesti se il cameriere, il bagnino o il cuoco sono correttamente retribuiti, se possono godere di un giorno di riposo, o che cosa accade se si ammalano?
La Filcams Cgil, che ogni anno lancia una campagna informativa e di sostegno per i lavoratori del turismo, per il 2019 ha voluto mandare un messaggio anche ai viaggiatori e turisti per sensibilizzarli sull’importanza di quel lavoro che, anche se non si vede, vale.
“La campagna della Filcams non si è fermata solo ai social network e ai comunicati stampa” racconta Cristian Sesena, segretario nazionale della categoria “ha preso vita, gambe e anima sui litorali italiani grazie all’impegno deciso delle strutture territoriali e dei delegati che hanno davvero compreso cosa significa essere un “sindacato di strada”.”
“Evasione contributiva, orari massacranti, dove una giornata di riposo diventa un miraggio, ma anche cottimo illegale: nel 2019 il turismo, in Italia, è anche e ancora questo” afferma il segretario.
Giovedì 8 agosto, in occasione dei banchetti organizzatati dalle Filcams Cgil di Rimini e Cesena, sarà ospite delle iniziative il segretario generale della Cgil Maurizio Landini, che a partire dalle ore 1830. sarà a Rimini, presso Piazzale Fellini (Lato Fontana Quattro Cavalli) per poi trasferirsi in serata a Cesenatico, al presidio di Viale delle Nazioni.
Backstage ha invaso le spiagge da nord a sud, e proseguirà per tutto il mese di agosto ed anche settembre, quando sarà necessario informare e assistere i lavoratori alla fine della stagione su come compilare e inoltrare la domanda per l’accesso alla Naspi.
“I diritti non vanno mai in vacanza” conclude Sesena “continueremo con il “sindacato di spiaggia” perché ovunque ci siano lavoratori noi andiamo.”