Comunicati Stampa

Turismo: il lavoro che non vedi vale, al via la stagione turistica

15/05/2019
immagine_sito

#Backstage: i diritti che non vedi quando vai in vacanza

Il tempo incerto e l’assenza di temperature miti, non ferma l’organizzazione delle strutture ricettive per la prossima stagione turistica.

Il 2018 è stato, secondo l’Organizzazione mondiale del turismo, il secondo anno (dopo il 2017) migliore dal 2010 in termini di crescita, con il 6% in più di arrivi internazionali; e per il 2019, gli italiani che hanno manifestato intenzioni di viaggio per l’estate saranno circa 1,5 milioni in più (+5% rispetto al 2018). Il 21% ha già prenotato mentre il 37% lo farà a breve. Gli altri lo faranno un mese prima (30%) o all’ultimo minuto 12% (ricerca Italiani.Coop).

Secondo una ricerca Ebintur, il turismo nei prossimi anni sarà sempre più un motore di crescita per i consumi e per l’occupazione, e nelle previsioni a medio termine a crescere saranno gli stabilimenti balneari (il 39% assumerà uno o più dipendenti) e poi gli alberghi (30,3%) le altre strutture ricettive (28,6%) e la ristorazione (28,4%).

Come ogni anno, la Filcams Cgil lancia la campagna di informazione e comunicazione a sostegno delle lavoratrici e dei lavoratori stagionali del turismo: cuochi, bagnini, camerieri, addetti alle pulizie: nel periodo estivo sono più di 400mila i lavoratori che da maggio a ottobre si vanno ad aggiungere agli oltre 900mila addetti del settore.

#BackStage, il lavoro che non vedi vale, vuole mettere in evidenza e valorizzare l’impegno e la professionalità di chi è dietro le quinte, richiamando l’attenzione dei viaggiatori sull’importanza di tutto quello che non vedono, ma è fondamentale per rendere “indimenticabile” la loro vacanza.

“Dalle cucine dei ristoranti, alle spiagge, passando per i guardaroba dei musei delle città d’arte, il lavoro è centrale, necessario, insostituibile” afferma Cristian Sesena Segretario nazionale della Filcams Cgil; “un buon lavoro, professionalizzato, equamente retribuito, formato, è garanzia di un servizio all’altezza delle aspettative.”

La campagna visual, sarà affiancata da iniziative e manifestazioni territoriali, per dare l’opportunità a tutti i lavoratori di avvicinarsi alle strutture della Filcams Cgil: l’obiettivo è quello di far conoscere ai lavoratori, anche alla prima esperienza, i propri diritti, per avere tutte le informazioni necessarie per affrontare al meglio la propria esperienza lavorativa.

“Vogliamo combattere le irregolarità, gli abusi, il mancato rispetto delle norme” conclude Sesena, “per contrastare e migliorare le condizioni di chi lavora nel settore: il turismo ha bisogno di professionalità e qualità a partire proprio dal fattore lavoro.”

 Guarda la Campagna —> Backstage – Il lavoro che non vedi vale