Turismo: Fusione tra Robintur e Ctm

07/02/2001

loghino.gif (3272 byte)

ombraban.gif (478 byte)



Mercoledì 7 Febbraio 2001
italia – economia
—pag—14

Turismo. Fusione tra Robintur e Ctm Coop emiliane più forti con agenzie e tour operator

BOLOGNA. Robintur e Ctm (Centro Turistico Modenese) hanno avviato un processo di integrazione societaria che si concluderà nei prossimi mesi e che porterà il gruppo Robintur a realizzare nel 2001 un giro d’affari di circa 360 miliardi di lire nelle agenzie di viaggio, cui vanno aggiunti i circa 40 miliardi dell’attività di tour operating, per un totale aggregato di 400 miliardi.

Attualmente Robintur è controllata dalla Coop Adriatica di Bologna assieme alla Coop Estense di Modena, in posizione di minoranza, mentre Ctm fa interamente capo alla Coop Estense. A conclusione dell’operazione, l’assetto azionario della società vedrà Coop Adriatica detenere il 72% di Robintur e Coop Estense il 28 per cento. Per il momento i due marchi Robintur e Ctm sono destinati a restare separatamente sul mercato.

Robintur, nata una decina di anni fa come agenzia all’interno del Centro commerciale Borgo di Bologna, oggi conta 45 agenzie di viaggio in proprietà e una quindicina di franchising. A questo si aggiungono due tour operator. Il primo, Firma, con sede a Rimini, è specializzato nel prodotto Italia: Il secondo, Via della seta, con sede a Firenze, vende invece prodotti relativi prevalentemente al merato europeo, ma anche a Stati Uniti e Messico. Il Centro Turistico Modenese, invece, consta unicamente di sei agenzie di viaggio geograficamente concentrate tra Modena e Ferrara.

«In relazione alla rapida crescita del gruppo – è scritto in un comunicato – Robintur si è posta ora l’obiettivo di consolidare la propria presenza nei territori nei quali è maggiormente presente (Bologna, Ferrara, Modena, Romagna, Marche, Veneto, Abruzzo, Puglia, Toscana), senza peraltro trascurare occasioni di espansione in nuove aree, anche attraverso forme di franchising».

L’assemblea dei soci di Robintur, che si è svolta il 5 febbraio, ha provveduto anche al rinnovo del consiglio di amministrazione. Il consiglio ha eletto presidente Robintur Spa Leo Buganè, già consigliere delegato della società, nonché direttore finanziario di Coop Adriatica; Marco Ricchetti, amministratore unico di Ctm, è stato eletto vicepresidente e nominato direttore generale.

M.Cav.