TURISMO E PARI OPPORTUNITÀ: UN SETTORE AL FEMMINILE?

05/07/2013

5 luglio 2013

Turismo e pari Opportunità: un settore al femminile?

Mentre si continua a dibattere sul ruolo della donna nella società e di pari opportunità nel mondo del lavoro, buone notizie sembrano arrivare dal Turismo dove risultano impiegate più donne che uomini. La componente femminile dei dipendenti del settore supera infatti il 60%, seppure con le congenite differenze “territoriali” pari a circa il 20% tra nord e sud. La situazione però non è così semplice: i valori e i rapporti cambiano anche in relazione ai diversi settori lavorativi, alla tipologia di impresa e ai livelli professionali presi in considerazione.

È quanto emerge dalla ricerca promossa da EBNT, l’Ente Bilaterale Nazionale del Turismo presieduto da Alfredo Zini, che verrà illustrata lunedì 8 luglio a Roma presso il CNEL dal Prof. Andrea Ciccarelli e che fornirà non pochi suggerimenti per giungere ad una completa valorizzazione della donna nel mondo del lavoro, con specifico riferimento al settore turistico. In un dibattito moderato dal giornalista de La7 Andrea Pancani, ne discuteranno il vice presidente di EBNT Lucia Anile, Cinzia Calabrese dell’Ordine degli Avvocati di Milano e Componente del Comitato Pari Opportunità, l’ Assessore alle Pari Opportunità della Regione Lazio Concettina Ciminiello, Anna Rita Fioroni (PD), il Presidente dell’Associazione Donne nel Turismo Caterina Fioritti, la Consigliera Nazionale di Parità Alessandra Servidori.

Convegno promosso dall’EBNT – Ente Bilaterale Nazionale del Turismo
Lunedì 8 luglio 2013 a Roma presso il CNEL in Viale David Lubin 2