Turismo, cedono gli arrivi stranieri

17/02/2003




Sabato 15 Febbraio 2003


Turismo, cedono gli arrivi stranieri

Ciset: crescita sotto l’1% – Oggi la Bit a Milano


MILANO – «Una stagnazione del movimento turistico internazionale verso l’Italia che non raggiungerà nemmeno l’1% di crescita media annua nel 2002-2003». La previsione elaborata dal Ciset (Centro studi sull’economia turistica dell’Università Ca’ Foscari di Venezia) e Touring Club – anticipata dal Sole-24 Ore – fotografa il clima di attesa che vive il turismo, tra un cauto ottimismo verso la ripresa economica e i timori per la guerra in Irak. La situazione è critica per gli arrivi dai Paesi extraeuropei (Usa, Canada, Australia, Giappone, America latina e Africa) che calano del 6,8% nel 2002 e dello 0,1% quest’anno. Pesano gli Stati Uniti – che rappresentano il 50% dei flussi dall’area – sia per l’effetto 11 settembre sia per l’indebolimento del dollaro. Complessivamente però, nel 2003 dovrebbe crescere il livello di fiducia dei turisti stranieri, soprattutto nella seconda parte dell’anno quando i flussi dovrebbero cominciare ad aumentare in modo più deciso (+1,4% gli arrivi mondiali in Italia a 38,46 milioni). Delle prospettive del settore si parlerà da oggi a Milano, dove alla Fiera apre i battenti la Borsa internazionale del turismo. Alla manifestazione, aperta al pubblico solo oggi e domani (e riservata agli operatori professionali lunedì e martedì) sono attesi circa 130mila visitatori e 5mila espositori, provenienti da 148 Paesi. Oggi stesso prende il via il secondo forum internazionale del sistema turismo, che analizzerà proprio le strategie di business in un quadro internazionale incerto (lunedì interverrà Robert A. Mundell, premio Nobel per l’Economia). All’interno della Bit si svolgerà lunedì e martedì "Buy Italy". All’appuntamento l’industria turistica italiana presenta le proprie offerte agli stranieri. E le proposte degli operatori italiani guardano ora a mercati che hanno ancora buoni margini di sviluppo: i Paesi dell’Est, l’area del Mediterraneo e l’Asia (in particolare Cina, India e Sud Corea). Alla Bit oggi Radio 24, voce ufficiale della Bit, tramette «Il Gastronauta» (enoturismo e cultura del cibo) e «Pappappero», programma per ragazzi.
A.MAC.