TURISMO AICA, verbale 22.07.1996

Addì 22 luglio 1996 tra:

AICA

e

FILCAMS-CGIL, FISASCAT-CISL e UILTuCS-UIL

si è convenuto quanto segue:

Previdenza complementare volontaria.

Le parti, nel darsi atto del comune interesse a trovare – nell’ambito
delle reciproche convenienze e in coerenza con il quadro di compatibilità
definito dal Protocollo del 23 luglio 1993 – soluzioni di comune
gradimento per le tematiche relative alla istituzione di forme di
previdenza complementare volontaria, concordano di demandare a una
Commissione Paritetica i lavori preparatori per la costituzione di un
Fondo Nazionale di Previdenza Complementare per i lavoratori della
Industria Turistica.

Tale Commissione, che verrà costituita entro il 2 settembre 1996, dovrà
ultimare i lavori in tempo utile per consentire alle parti – alle quali
verrà presentato un rapporto che terrà conto anche delle emanande norme
regolamentari in materia – di adottare le soluzioni concordate più idonee
entro il 31 dicembre 1997.

Quadri.

Confermando il presupposto della necessità di una armonizzazione
statutaria del Qu.A.S. (già previsto dall’art. 88 del vigente CCNL AICA)
da effettuarsi entro e non oltre il 31 dicembre 1996, l’indennità di
funzione prevista dall’art. 89 del CCNL 17 dicembre 1994, è elevata
rispettivamente a lire 90.000 per la categoria A e a lire 80.000 per la
categoria B, con decorrenza dal 1° gennaio 1997.

Le parti si incontreranno il 2 settembre 1996 per definire modalità e
soluzioni della predetta armonizzazione che si conferma dovranno essere
individuati entro il termine di cui sopra.

Enti bilaterali.

Considerate le difficoltà di attuazione delle previsioni contenute nei
commi 3° e 4° dell’art. 5 del CCNL 17 dicembre 1994 in merito all’ingresso
di AICA negli Enti Bilaterali di cui al CCNL 30 maggio 1991 e tenuto conto
della possibilità di riconsiderare tale ingresso già contenuta nell’ultimo
comma del già citato art. 5, le parti convengono di incontrarsi il 2
settembre 1996 per iniziare la predetta verifica in modo da poter
individuare entro e non oltre il 31 dicembre 1996 soluzioni idonee ai
problemi sopraddetti.