Trenkwalder, esito incontro 09/12/2016

Roma, 13 Dicembre 2016

Testo unitario

Il 9 dicembre scorso il curatore fallimentare di Trenkwalder ha convocato d’urgenza le OO.SS. per comunicare che il Tribunale di Modena non ha ritenuto congrue le offerte di affitto di ramo d’azienda avanzate, e che pertanto si procederà alla pubblicazione di un bando per rilevare (in tutto o in parte) l’azienda. Il bando, molto probabilmente, sarà pubblicato entro martedì 13 dicembre e prevederà, indicativamente, la chiusura entro fine anno. Il curatore ha comunicato che, nel frattempo, provvederà a sospendere l’attività dei 133 dipendenti diretti, comprensivi dei dimissionari (9) e dei T.D. (5), ad esclusione dei soggetti che saranno ritenuti necessari all’espletamento del bando, mentre per gli interinali rimangono attivi i rapporti in essere.

Per quanto riguarda l’apertura della procedura di licenziamento per il personale diretto, dopo un confronto nel quale le OO.SS. hanno dichiarato la necessità di mantenere il diritto al preavviso in maniera paritetica a quanto dichiarato dalla curatela fallimentare, il curatore si è riservato sulla data d’avvio. Pur non essendo il primo caso in assoluto di fallimento di una APL, le dimensioni e le peculiarità della situazione di Trenkwalder ci impone un attento monitoraggio degli sviluppi, il tutto a tutela non solo dell’occupazione, ma anche dei diritti normativi ed economici del personale impiegato. Vi informeremo prontamente degli sviluppi.

p. la Filcams Cgil Nazionale
Sandro Pagaria