TRE GIORNI DI SCIOPERO CONTRO I LICENZIAMENTI ALLA INDOLA HENKEL

18/04/2005

FILCAMS-Cgil
Federazione lavoratori commercio turismo servizi
Ufficio Stampa
www.filcams.cgil.it

18 aprile 2005

TRE GIORNI DI SCIOPERO CONTRO I LICENZIAMENTI ALLA INDOLA HENKEL
Nota redatta da Filcams-Cgil Milano, Rappresentanza Sindacale Indola, Assemblea delle lavoratrici e dei lavoratori Indola

Schwarzkopf & Henkel conferma i licenziamenti alla Indola (azienda leader di prodotti hair dressing, cosmetici per parrucchieri) acquisita da pochi mesi, nonostante il netto dissenso sindacale, dalla stessa Schwarzkopf & Henkel Italia srl.

Nei giorni scorsi Schwarzkopf & Henkel Italia srl ha avviato una procedura di licenziamento collettivo riguardante 25 esuberi, prevalentemente individuati proprio alla divisione Indola di Cusago.

La Filcams-CGIL,nel condannare fermamente l’inaccettabile metodo dell’ ;acquisizione societaria (magari di marchi prestigiosi) col conseguente licenziamento dei lavoratori acquisiti, ha riproposto con forza,durante la trattativa, di individuare soluzioni che ricollochino il personale Indola nell’ambito della ampia struttura societaria Henkel di Milano, senza trovare alcuna disponibilità aziendale.

Considerando che la procedura di licenziamento collettivo è nella fase conclusiva e che le possibilità di giungere ad un accordo appaiono, allo stato, improbabili e distanti a causa dell’atteggiamento di chiusura di Schwarzkopf & Henkel e di Assolombarda (che assiste Henkel nella trattativa), le lavoratrici ed i lavoratori di Indola decidono di intensificare le forme di lotta programmando una serie di scioperi ed iniziative sindacali a difesa dei posti di lavoro.

In particolare sono programmate 3 giornate di sciopero,con questa articolazione:

* venerdì 22 aprile, 4 ore di sciopero al mattino

* martedì 26 aprile, 8 ore di sciopero con manifestazione davanti all’Agenzia Regionale per il Lavoro della Lombardia (in concomitanza con la trattativa convocata in quella sede)

* mercoledì 27 aprile, ulteriori 8 ore di sciopero nel caso in cui non si raggiungesse un accordo neppure in sede regionale.

Gli organi di stampa saranno informati sulle iniziative e saranno aggiornati sull’evoluzione della vertenza in difesa dei posti di lavoro nel gruppo Henkel.