Trattative per Coin rinviate a febbraio

03/12/2004

    venerdì 3 dicembre 2004

      FINANZA E MERCATI – pagina 36

        Trattative per Coin rinviate a febbraio

          VENEZIA • La partita tra la famiglia Coin ed i due fondi, Pai ed Apax Partners, rimasti in lizza per l’acquisizione del controllo del gruppo veneziano non si chiuderà prima di febbraio. I risultati del terzo trimestre resi noti ieri, infatti, non hanno sciolto completamente tutti gli interrogativi ancora sul tappeto e, come da previsioni, le parti hanno concordato un rinvio della fase finale della trattativa a fine gennaio, quando sarà in dirittura d’arrivo la chiusura dell’esercizio, che per Coin si conclude appunto il 31 gennaio, ma soprattutto quando si avrà un quadro preciso dell’andamento delle vendite nel periodo più ‘caldo’ per un operatore del retail com’è quello natalizio.

          Sarà, quindi, l’andamento del business nelle prossime settimane nei punti vendita a marchio Coin ed Oviesse ad indicare il possibile punto di incontro finale fra le parti ed a determinare il vincitore di questa gara. I conti del terzo trimestre del gruppo Coin mostrano un ulteriore miglioramento della situazione che sta progressivamente recuperando il terreno positivo su tutti i fronti dopo la disastrosa esperienza in Germania. Nei primi nove mesi dell’anno il Mol ha raggiunto i 52 milioni di euro, pari al 6,7% sulle vendite, contro un negatico di 8,2 milioni dello stesso periodo 2003. Positivo anche il risultato operativo per 14,8 milioni, contro un rosso di 55,3 milioni dello scorso anno.

            A livello consolidato il gruppo ha registrato vendite nette per 766,4 milioni, contro i 951 del 2003, ma la diminuzione è dovuta in gran parte alla cessione delle attività in Germania che non consente comparazioni omogenee essendosi conclusa solo nel giugno scorso. Il risultato prima delle imposte è negativo per 8,8 milioni, contro i 203,3 dello scorso anno.