TORNANO DALLE VACANZE E LA SOCIETÀ È CHIUSA. PROTESTA DEI VIGILANTES DELLA DISCO VERDE A BOLOGNA

02/09/2009

2 Settembre 2009

Tornano dalle vacanze e la società è chiusa
Protesta dei vigilantes della Disco Verde a Bologna

Sono partiti tranquillamente per le vacanze, ma al loro rientro hanno trovato la società chiusa. Sono senza lavoro i vigilantes e gli impiegati della Disco Verde servizi (10 persone), della Cooperativa Disco Verde (54 persone) e della Full service (18 persone), un insieme di società che si occupano di vigilanza e sicurezza privata a Bologna.
Da due giorni hanno occupato la loro sede, alcuni di loro hanno passato sul tetto la notte tra lunedì e martedì, da dove però sono riscesi ieri. Il presidio continuerà fino all’incontro dei sindacati con la proprietà. “Un’azienda di nebbia” sostiene Simone Vecchi della Filcams Cgil di Bologna.
La società aveva cominciato, già da qualche mese, a creare problemi nel pagamento degli stipendi, fino a smettere di pagarli. Ora trasferirà la sua sede in Romania e al più presto salderà i suoi debiti.“Molto strano – commenta Vecchi – dato che la società di vigilanza ha tutti i servizi a Bologna.”
La realtà comunque è che 82 persone si sono ritrovate senza lavoro e senza stipendio.